Parco Testori di VillaPizzone. Cittadini di nuovo “al parco”.

Parco Testori di VillaPizzone. Cittadini di nuovo “al parco”.

0

testori-324x166 - Parco Testori di VillaPizzone. Cittadini di nuovo "al parco".  - Milano Prima Pagina Milano –  Non c’è pace per i residenti della zona del Parco Testori, che si trova fra il quartiere di VillaPizzone e il ponte della Ghisolfa. Questo pomeriggio, insieme ai membri del comitato Milano Sicura, hanno organizzato una nuova occupazione pacifica del Parco con un banchetto, per contrastare la presenza di persone che lo utilizzano come se fosse il giardino di casa loro. Alle 18. 30 saranno raggiunti dal gruppo consiliare Lega Nord del Municipio 8 che accompagneranno nella visita il deputato  on. Igor Iezzi. La delegazione si fermerà con loro circa un’ora, per ascoltarne le lamentele. Non è la prima volta che i residenti si lamentano della mancanza di cure del parco.

Una manifestazione simile era avvenuta nel 2013, sotto la giunta Pisapia, e in seguito alle tante lamentele e dopo luinghe trattative, il Comune, un paio di anni fa, ha costruito una recinzione. L’intenzione era probabilmente quella di limitare il libero accesso al parco da parte di malintenzionati e balordi e di stabilire un regolamento per il suo utilizzo. Non deve aver funzionato, se i residenti scendono di nuovo in strada ese hanno deciso di occupare il parco per il pomeriggio.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi