L’Olimpia Milano alza una tempesta di triple su Trento

L’Olimpia Milano alza una tempesta di triple su Trento

0

Goudelock-Jerrels-324x199 - L'Olimpia Milano alza una tempesta di triple su Trento  - Basket Sport

Milano – L’inizio di gara 2 ha un’altra marcia per l’Acquila. Nei primi 8 minuti costruiscono buoni tiri in transizione e cercano sempre di impegnare l’area attaccando in early offense con il doppio play Forray-Gutierrez. Ma l’Olimpia trova un incredibile 10/16 da oltre l’arco nel primo tempo e realizza 57 punti nei primi 20′ di gioco. Nella ripresa Trento si affida a Gomes e Shields per approcciare un tentativo di rimonta, Guidaitis fornisce solida protezione del ferro e Jerrells completa una prova sublime con il canestro decisivo per la vittoria 90 a 80 biancorossa che porta la serie sul 2-0 in favore dell’Olimpia.

 

Gli isolamenti di Jerrels e Goudelock

Una buona metà dei tiri presi dalle due guardie Olimpia erano contestati, in situazioni di isolamento e con zero movimento sul lato debole, si possono definire cattivi tiri? La qualità alla fine si legge nelle percentuali e nel volume realizzativo. E l’Olimpia ha chiuso il primo tempo con il 62.5% da 3 punti grazie a una prova perfetta di Jerrels (5/5 da oltre l’arco) e una precisione altrettanto elevata da parte di Goudelock (3/5 dalla lunga distanza). Quando puoi sprigionare e vincere nettamente il confronto per potenza di fuoco (5/8 da tre di Trento all’intervallo lungo contro il 10/16 Olimpia) il fatto che si stia esasperando la ricerca della perimetralità passa in secondo piano.

Secondi possessi preziosi

Nel terzo quarto coach Buscaglia fa un accorgimento difensivo su Jerrels e Goudelock: meno cambi quando cercano di forzare il mismatch sul primo pick and roll, passare sopra al blocco, concedere la penetrazione piuttosto che il tiro da 3. Su alcuni di questi possessi sono stati di vitale importante i rimbalzi offensivi (6 nel solo terzo quarto) perché hanno ridato vita all’azione – portando a second chance effettivamente concretizzate in tiri segnati – in un momento in cui la fluidità in attacco stava iniziando a venire meno.

Secondo quarto anche difensivo

Oltre allo show di triple, il secondo quarto di Milano è stato bilanciato in difesa. Mani veloci di Pascolo e Jerrels a metà frazione e tre stoppate inferte da parte di Gudaitis. Il lungo lituano è una delle ragioni del calo nelle percentuali da due punti degli ospiti: dopo il 9/13 della prima frazione, i trentini trovano un negativo 4/10 e non riescono a sfruttare le penetrazioni di giocatori come Sutton e Shields. Il fit dei due centri biancorossi sta funzionando in questa serie contro Trento: se Tarczewski si conferma duttile a rimbalzo e in attacco dal mid range, Gudaitis è il totem difensivo capace di obbligare la squadra di coach Buscaglia a cambiare le soluzioni per avventurarsi in area.

Gara 3 si giocherà alla BLM Group Arena di Trento, Buscaglia dovrà rivedere alcuni dettagli su tutto quello che difensivamente si poteva fare in più lontano dalla palla e ritrovare profondità dal centro Dustin Hodge

Nessun commento

Rispondi