coach Pianigiani: “non abbiamo giocatori di post basso, i rimbalzi offensivi sono...

coach Pianigiani: “non abbiamo giocatori di post basso, i rimbalzi offensivi sono una chiave”

0

 

maxresdefault-1-324x182 coach Pianigiani: "non abbiamo giocatori di post basso, i rimbalzi offensivi sono una chiave" Senza categoria

Milano – In conferenza stampa, il coach di Milano è andato dritto al punto di quanto sia difficile mantenere il ritmo del primo tempo.

Pubblicità

Pianigiani: “E’ stata una partita eccellente perché nonostante qualche errore iniziale nei dettagli, quando abbiamo concesso tiri aperti ai tiratori, abbiamo dettato il ritmo e attaccato Trento dove volevamo attaccarla. Non potevano tenere il ritmo del primo tempo ma abbiano tenuto difensivamente. Condurre 40 minuti contro Trento non è facile perché loro hanno talento, Shields è un giocatore da EuroLeague e in fondo se non fosse stato così non sarebbero in finale, non avrebbero eliminato Avellino e Venezia.”

Il finale

“Nel finale abbiamo fatto scelte eccellenti creando il mismatch di Micov su Forray, la penetrazione di Jerrells, il post alto di Gudaitis. Quello che non abbiamo fatto bene è stato costruirci abbastanza tiri liberi. Trento va in bonus sempre dopo di noi e non siamo bravi a prendere i falli attaccando il ferro, quei falli che ci permetterebbero magari di fare meglio quando magari non decideremo il ritmo”

Rimbalzi e difesa

“I rimbalzi sono e resteranno una chiave di questa serie. Siamo più lunghi ma non abbiamo giocatori di post basso. Avere la possibilità di prendere qualche rimbalzo offensivo in più ci apre a seconde opportunità da non trascurare. Non sarà una serie che si deciderà solo dai tiri di Jerrells e Goudelock, la difesa in transizione è sicuramente una delle cose da migliorare”

Nessun commento

Rispondi