Madre e figlia contro padre e figlio per una bustina di marijuana

Madre e figlia contro padre e figlio per una bustina di marijuana

autocarabinieri-300x195 Madre e figlia contro padre e figlio per una bustina di marijuana Cronaca Milano Prima Pagina   Milano – Ieri sera alle 21 in via Conca del Naviglio i Carabinieri sono stati chiamati da una donnadi 49 anni che chiedeva aiuto a causa di una lite in corso a casa sua. All’arrivo dei Carabinieri, la donna ha aperto la porta e ha consegnato loro una fotografia che ritraeva una bustina di marijuana. Ha poi raccontato che stava litigando con il marito e con il figlio perché da qualche giorno sentiva in casa il classico odore della droga. A darle manforte anche la figlia diciottenne. I due uomini, invece, il marito che era agli arresti domiciliari per rapina e con precedenti per droga e il figlio diciannovenne, sostenevano di non avere sostanze stupefacenti. La madre  ha quindi invitato i carabinieri a perquisire la casa per trovare le bustine di marijuana che secondo lei erano nascoste nell’appartamento. Alla fine, in una scatola da scarpe, è stata trovata una bustina di marijuana da 0,20 grammi e poi all’interno del cortile, sotto alla finestra dell’appartamento, vicino al ad un cassonetto per i rifiuti, sono stati trovati altri 14 grammi di Marijuana,quelli che erano stati fotografati. I due uomini avevano buttato dalla finestra il sacchetto con le restanti dosi di stupefacente. I carabinieri li hanno denunciati a piede libero. Non serviva arrestarli. Sono già in ottime e decise mani.

Nessun commento

Rispondi