Pianigiani vuole la vittoria in gara 2: “Dobbiamo essere più cinici”

Pianigiani vuole la vittoria in gara 2: “Dobbiamo essere più cinici”

0

thank_you_simone-324x193 Pianigiani vuole la vittoria in gara 2: "Dobbiamo essere più cinici" Basket Sport

Milano – Così Coach Simone Pianigiani ha commentato lo 0-1 nella semifinale scudetto: “Brescia ha giocato una partita eccellente e tutti i singoli hanno fatto cose importanti: gli va dato credito. Noi non abbiamo fatto altrettanto sbagliando molte esecuzioni, tiri facili da sotto sbagliati o qualche pallone buttato in tribuna”.

Errori gratuiti nel primo periodo, K.O. meritato

Pubblicità

“Peccato per il primo quarto con tanti errori gratuiti. Abbiamo dato ad una squadra esperta e ruvida che gioca a memoria un vantaggio su cui costruire la partita. Nel quarto periodo quando abbiamo difeso bene non abbiamo segnato abbastanza, 17 punti gridano vendetta, anche se poi abbiamo avuto la tripla per vincere. Dovevamo essere meno nervosi all’inizio quando abbiamo perso fluidità e ci siamo concentrati sui nostri errori invece che difendere meglio. Il primo quarto è stato troppo soft. All’intervallo eravamo sotto di 7 e sembravamo sotto di 25.

“Dovremmo essere più cinici in gara 2” – parola di Pianigiani

“In gara 2 dovremo essere tranquilli, cinici e non sbagliare i tiri facili, non fargli segnare tre canestri in contropiede come abbiamo fatto nel primo quarto stasera. Sappiamo di poter fare molto meglio. Loro sono stati bravi ma tutti hanno fatto bene mentre noi no. È una lezione che dobbiamo imparare in un giorno per vincere gara 2 e poi farlo in trasferta perché nei playoff prima o poi devi farlo se vuoi andare avanti. Quello che abbiamo sbagliato può cambiare in 24 ore. Gli 82 punti segnati non mi distrubano: potevano essere di più ma non sono stati quello il problema. Il problema è che contro di noi Brescia non deve farne 85. Se in gara 2 gli faremo sbagliare qualcosa di più allora avremo anche qualche opportunità in più di correre in contropiede e magari segnare qualche canestro facile. Oggi l’unico pensiero è vincere gara 2”.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi