Google Cloud summit a Milano

Google Cloud summit a Milano

Milano-google-cloud-1-324x216 Google Cloud summit a Milano Costume e Società Economia   Il 24 Maggio si è tenuto a Milano il Google Cloud summit. A partire dalle 11,20 fino alle 19 si sono tenute numerose sessioni trattanti i più disparati argomenti ovviamente tutti legati al Cloud.
Negli intermezzi sono stati offerti ai numerosissimi partecipanti colazione, pranzo, un breack pomeridiano con gelato e un aperitivo a chiusura evento.

Ma di cosa si è parlato durante il summit di Google?

Pubblicità

meeting-324x216 Google Cloud summit a Milano Costume e Società Economia   Il termine Cloud, (nuvola in italiano) di per se potrebbe non voler dire molto, ma in realtà è legato ad una innovazione tecnologica che sicuramente cambierà il modo di utilizzare il web. Per fare un esempio, Oggigiorno le aziende dispongono di computer che a volte sono molto grandi e che eseguono calcoli ad una velocità incredibile per gestire una mole impressionante di dati. Con il Cloud non è più così, i dati vengono invece caricati su un server gestito non più dall’azienda, ma dal fornitore del servizio, in questo caso, google e collegato ai vari dispositivi come personal computer, computer portatili, e persino telefonini a disposizione dei dipendenti della azienda che usufruisce del servizio cloud.
Numerose sono state le aziende Patner che hanno presentato i propri prodotti basati sulla piattaforma cloud, o che hanno evidenziato durante il meeting il modo con cui operano in collaborazione con Google.

Ma la vera innovazione non è questa

La grande novità del Cloud è in realtà il machine learning, ovvero un sistema di intelligenza artificiale che processa i dati restituendo informazioni utili al cliente.  Con questa risorsa, un’azienda acquisirà nel tempo sempre più opportunità per un’innumerevole quantità di gestione delle informazioni derivanti dai dati in suo possesso. L’intelligenza artificiale potrà gestire persino la posta elettronica, aiutandoci a rispondere suggerendoci risposte adatte e consone analizzando il testo di una mail ricevuta. L’utilizzo del dell’intelligenza artificiale è già utilizzata da numerose aziende in differenti campi, dalla medicina alla gestione dei cantieri per posizionare la fibra ottica, gusto per fare qualche esempio.
Il Google Cloud summit era essenzialmente diretto ad aziende e imprenditori, il linguaggio usato è stato perciò molto tecnico e specifico, spesso in Inglese, specie per la parte introduttiva (keynote) ma queste tecnologie ci interessano o ci interesseranno in futuro comunque, dato che nella maggior parte dei casi i dati trattati o sono i nostri dati personali, o comunque ci riguardano in qualche modo anche se non direttamente.

aperitivo Google Cloud summit a Milano Costume e Società Economia

La forza del Machine Learning

Dal riconoscimento tramite fotografie di oggetti, o qualsiasi genere di prodotto, fino al monitoraggio dei mercati finanziari, ovvero ciò che viene chiamato IoT (internet of things) passando per la traduzione di testi e il riconoscimento vocale, il Cloud permette di risparmiare moltissime risorse per le aziende, sostituendo spesso però personale umano che qualche volta non è più necessario, ma questo è da sempre l’effetto negativo dell’introduzione di nuove tecnologie senza le quali, saremmo ancora ai tempi dell’invio di lettere cartacee o di telegrammi.

L’evento dedicato al Google Cloud, che si è svolto con le stesse modalità nelle maggiori città europee evidenzia come Milano sia sempre al centro dell’attenzione quando si tratta di innovazione tecnologica.
Una nota a margine, necessaria: in fatto di ospitalità in eventi dedicati ai propri utenti e clienti Google è sempre un passo avanti, ovviamente, essendo l’azienda leader nel campo, a livello mondiale se lo può permettere.

Joni Preti
Appassionato di tutto quello che riguarda Milano, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, amo tanto gli antichissimi siti e reperti archeologici, quanto i grattacieli e le nuove infrastrutture. Scrivo articoli e realizzo video sul mio canale youtube, anche in dialetto Milanese. https://www.facebook.com/jonivideomaker/

Nessun commento

Rispondi