L’Urania Milano non molla mai: vince 70 – 59 e vola a...

L’Urania Milano non molla mai: vince 70 – 59 e vola a gara 4

0

urania-324x324 L'Urania Milano non molla mai: vince 70 - 59 e vola a gara 4 Basket Sport

Milano – L’Urania Milano non molla mai: la formazione milanese sconfigge in gara 3 la Bakery Piacenza e vola a gara 4 in programma domenica al pala Desio alle ore 18.00

Pubblicità

http://<iframe src=”https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Furaniabasket%2Fposts%2F1815840615126408&width=500″ width=”500″ height=”473″ style=”border:none;overflow:hidden” scrolling=”no” frameborder=”0″ allowTransparency=”true” allow=”encrypted-media”></iframe>

Il tabellino del match

Urania Milano 70-59 Bakery Piacenza (12-14, 28-29, 55-38)

Piacenza: Bracchi NE, Liberati, Stanic 9, Bruno 3, Perego 16, Guerra 7, Pederzini 10, Guaccio 4, Birindelli 8, Maggio 2, Galli NE, Libè NE. All. Coppeta

Terzo quarto decisivo

Negri ed Eliantonio consegnano all’Urania il +4 in avvio di terza frazione con due triple alle quali seguono due ottime cose di Paleari: sul 37-32 al 24’ coach Coppeta è costretto a chiamare timeout. Milano però non molla il colpo e trova il +9 con la tripla di Santolamazza e la solita energia di Paleari.

Ci prova Piacenza, ma l’Urania è superiore

La Bakery prova allora a reagire con due canestri di Perego, ma i padroni di casa riescono a mantenere alta l’intensità: al 29’ il tabellone recita 49-38, vantaggio destinato a crescere con le due triple che fissano il 55-38 a fine terzo quarto. Milano spinge anche in avvio di ultimo quarto, la Bakery contiene però l’ennesima sfuriata dei padroni di casa e si rimbocca le maniche: il canestro di Stanic per il -14 a 5:41 dalla fine convince coach Villa a fermare il gioco e parlare con i suoi. Timeout che sortisce gli effetti desiderati, tanto che Ferrarese sigla il nuovo +17 con una tripla. Partono i titoli di coda, con le formazioni che danno spazio alle panchine: il risultato finale è 70-59, servirà almeno gara 4 per decretare la vincente della serie.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi