Roma, qui Lombardia. Cambiate la legge sulla fauna selvatica

Roma, qui Lombardia. Cambiate la legge sulla fauna selvatica

scoiattolo-324x209 Roma, qui Lombardia. Cambiate la legge sulla fauna selvatica Ambiente Costume e Società   Lombardia – Nel nostro articolo del 3 maggio, “Terre d’acqua e cascine” nel Parco Agricolo Sud Milano, trattavamo anche il tema dell’abbattimento dei piccioni. Precisavamo i danni gravi causati da questi volatili. I piccioni però non sono i soli animali selvatici a produrre danno. L’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi ha scritto ai deputati e ai senatori lombardi in una missiva con cui chiede modifiche legislative nazionali. Esiste un vuoto normativo che genera problemi di natura legale: “I volontari che fanno un servizio di pubblico interesse devono poterlo fare in un regime di sicurezza normativa. La vigente formulazione sul contenimento della fauna selvatica risale a un quarto di secolo fa. Non è più adeguata a rispondere alle attuali esigenze gestionali di ungulati come capriolo, cervo, daino e in particolare cinghiale e di altre specie di mammiferi e uccelli invasive, sia autoctone che alloctone. In Lombardia sono in continuo aumento i danni alle produzioni zoo-agro-forestali e ittiche, problematiche di ordine igienico-sanitario, impatti sulla circolazione stradale, con rischi elevati per la stessa incolumità umana”. Oggi esiste la difficoltà nel coordinamento tra i diversi livelli istituzionali (Regioni da un lato e Province – Città metropolitane dall’altro. Regione Lombardia è impegnata ad attuare la legge regionale sul contenimento della fauna, individuando le zone idonee e non idonee alla presenza del cinghiale “Chiedo anche l’impegno” – ha detto ancora l’assessore – “a creare un fondo straordinario nazionale per il contenimento della nutria. Lo chiediamo da tempo come Regione Lombardia e lo ribadiamo ai parlamentari lombardi – ha concluso l’assessore – affinchè si facciano carico di una istanza diffusa sul territorio e assolutamente bipartisan”.

Valentina Simona Bufano
Poetessa, romanziera e collaboratrice di vari giornali, web tv e radio. Ho vinto premi letterari e partecipato a due rassegne culturali: “Subway Letteratura” e “The Last Apple on the tree”, lavorando con illustratori professionisti. I miei libri hanno venduto in tutto un migliaio di copie, riportando ottime critiche. Il mio primo romanzo, “3 ragazzini e il Fato” ha riscosso successo sul blog di recensioni chelibroleggere.blogspot.it e ho vinto il premio della giuria al Trofeo del Lupo 2017. Nel 2009 “Il Giorno” mi ha dedicato la rubrica “Il Personaggio”. Nel 2016 ho ricevuto dalla Pro Loco di Trezzano sul Naviglio la pergamena del “Trezzanino d’oro” per le attività culturali, di cui sono molto orgogliosa.

Nessun commento

Rispondi