Arrestati 2 dei 3 ladri della palestra Virgin

Arrestati 2 dei 3 ladri della palestra Virgin

Milano – La Polizia di Stato di via Fatebenefratelli di insieme con la squadra mobile di Torino, è riuscita a rintracciare e arrestare due dei tre ladri che avevano portato a termine un colpo da manuale presso una palestra Virgin Active di Milano.
Il 29 novembre 2017, presso la Virgin Active in piazza Cavour, i tre, usando diversi attrezzi, avevano derubato tre cassette di sicurezza della palestra, situate di fronte agli spogliatoi dei clienti, ricavandone un bottino piuttosto ingente.
Entrare nella palestra era davvero difficile se non iscritti, inoltre tutti gli ambienti erano costantemente video-sorvegliati da decine di telecamere.

Pubblicità

Due dei responsabili sono stati identificati e sono Giacomino Iussi di 48 anni, nato a Torino ma residente in un campo nomadi di Carmagnola, con precedenti penali, e Stefano Pellerino di 47 anni, incensurato, residente a Moncalieri; un terzo ladro, è ancora in stato di latitanza. Il trio aveva rubato due Rolex e un orologio Audemars Piguet, ognuno del valore di 20.000 euro, un Seiko Alpinst, diversi portafogli, del denaro e molte carte di credito. Una carta di credito è stata addirittura trovata insieme al suo pin, e questo ha perciò permesso ai ladri di utilizzarla in tutta tranquillità.

Acquisti…

Subito dopo il furto i malviventi, avevano sostituito la foto del derubato sulla sua carta di identità, con quella di Stefano Pellerino, e si erano recati in un negozio in via Sant’Andrea, per comprare una borsa Chanel da 9.000 euro.
Circa mezz’ora dopo, si erano recati presso l’orologeria Passatempo, dove avevano comprato un Rolex da 8.300 euro. Più tardi in via Gioia avevano prelevato da un Bancomat, sempre con la stessa carta, 250 euro.

Avendo anche in loro possesso i cellulari delle vittime, il trio si era assicurato che nessuno intercettasse o bloccasse le carte di credito. Ma proprio grazie a questi cellulari è stato possibile tracciarli, insieme anche alle diverse immagini acquisite dalle telecamere, tramite attività investigativa e seguendo delle tracce informatiche.
I tre sono stati individuati a Milano intenti nell’organizzazione di un altro grosso colpo presso la palestra Virgin in Bicocca. Sono riusciti a sottrarsi al’arresto per qualche tempo.  Ieri, infatti, uno è stato arrestato nella sua abitazione, l’altro nel campo nomadi in cui risiedeva. Non si trattava tuttavia del primo furto di questo tipo portato a termine dai tre uomini: avevano infatti effettuato rapine simili anche a Nichelino, Savona, Milano e Cavenago Brianza. Iussi è inoltre indagato per un altro furto avvenuto alla spa Palazzo Parigi, in cui erano stati rubati tre Rolex a tre uomini americani con simili modalità.

Elena Capilupi
Studentessa calabrese di Mediazione Linguistica e Culturale della Statale di Milano. Aspirante giornalista e appassionata di arte, cinema e musica. Sempre alla ricerca di nuove esperienze e nuovi modi di vedere il mondo.

Nessun commento

Rispondi