Urania, questa sera è sfida a Piacenza

Urania, questa sera è sfida a Piacenza

0

urania-324x324 Urania, questa sera è sfida a Piacenza Basket Sport

Milano – A dieci giorni dal successo esterno sul campo di Lecco (2-0), che ha sancito il passaggio al secondo turno dei playoff 2018, alle 18:00 di domani pomeriggio, riparte il cammino di Super Flavor verso il sogno finale. Avversaria dei Wildcats la Bakery Piacenza, seconda forza del girone B della Regular Season.

Formazione di Piacenza al top

La formazione allenata da Coach Coppeta, ha chiuso le prime 30 gare alle spalle della capolista Cento, con un record identico a quello di Urania (21V, 9P), confermando le ambizioni d’estate, che le attribuivano il ruolo di protagonista della categoria,

Formazione solida in ogni reparto, la Bakery ha dovuto soffrire nei quarti contro Cecina, trovando nello spareggio casalingo di gara #3, il pass per il secondo turno.

Gara al meglio delle 5, Piacenza ha il fattore campo

Dalle semifinali, gli scontri saranno al meglio dei cinque incontri, con Piacenza favorita nel fattore campo. In virtù della miglior posizione acquisita (2A), rispetto a quella conquistata da Urania al termine della prima fase (3A), i primi due incontri si disputeranno nel capoluogo emiliano. Super Flavor, con il roster finalmente al completo, nei dieci giorni di preparazione al nuovo round, ha ricercato con il contributo del Prof. Gromero la massima brillantezza fisica.

L’Urania ha a disposizione anche Micevic

In caso di scelte tecniche o in caso di necessità, Coach Villa avrà a disposizione anche Marko Micevic, che dopo aver subito un delicato intervento chirurgico a dicembre, grazie ad un preciso e puntuale lavoro riabilitativo dello lo staff medico/fisico, sarà disponibile per essere utilizzato nei match.

La Bakery Piacenza allenata da Coach Claudio Coppeta, di ritorno quest’anno sulla panchina emiliana, dopo averla guidata per 90 gare tra serie B e A Silver, avrà a disposizione un roster molto completo, con diversi giocatori in grado di ricoprire più ruoli, consentendo di avere molteplici soluzioni di attacco e difesa.

Ecco il roster di Piacenza

#22 Roberto Maggio (1990) – playmaker 182 cm – 7.3 ppg 25’ 60% 2P, 3 assist – giocatore da ritmi alti in transizione, buon tiratore, difensore di grande furbizia

#7 Nicolas Stanic (1984) – playmaker 180 cm – 9.9 ppg 27’ 43% 2P 3 assist – grande talento offensivo, ottimo passatore, crea gioco da pick&roll, ma anche dal palleggio, buon difensore

#8 Bruno Santiago (1993) – guardia 188 cm – 9.5 ppg 27’ 54% 2P, 40% 3P – ottimo attaccante, tiratore di striscia, sia in uscita dai blocchi che da tiri piazzati

#6 Davide Liberati (1992) – play/guardia 190 cm – 5.2 ppg 22’ – giocatore energico da ambedue i lati, tiratore sugli scarichi

#11 Filippo Guerra (1997) – guardia 188 cm – 3.3 10’ pochi minuti in campo per lui, tiratore piazzato da 3P

#55 Simone Libè (1998) – guardia 185 cm – 0.7 ppg 3’

#13 Riccardo Pederzini (1989) – ala 200cm – 15.7 ppg in 32’ 63% 2P, 43% 3P – molto ricercato in attacco, ha tante soluzioni offensive, 1c1 – tiro piazzato – post basso

#19 Angelo Guaccio (1998) – ala 193 cm – 4.8 ppg 13’ 68% 2P – difensore di grandissima intensità sulla palla e in anticipo sulle linee di passaggio, ottimo  1c1, buon tiratore sugli scarichi

#9 Riccardo Perego (1981) – ala/pivot 202 cm – 16.7 ppg 30’ 65%2P 6.3 rimbalzi – giocatore di grande esperienza, già ammirato ad Orzinuovi, bravo nelle letture, micidiale dalla media distanza, vicino a canestro tira con entrambe le mani, difensore con grande senso della posizione

#20 Duilio Birindelli (1984) – ala/pivot 200 cm – 9.4 ppg 26’ 55% 2P 6 rimbalzi – lungo in grado di attaccare 1c1 fronte canestro, tiro piazzato da 5 mt, difensore energico

L’organizzazione in casa Urania

Organizzato pullman tifosi al seguito dei Wildcats, che hanno risposto in maniera entusiasta all’appello di partecipazione al primo match. Per i tifosi Wildcats, che non potranno seguire la squadra nella trasferta, la rubrica #direttaurania, permetterà la visione integrale del match, con le immagini trasmesse sulla pagina Fecebook di Urania Basket, con la voce del Papets e con il  commento tecnico di Carlo “wikipedia” Rimoldi

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi