Bologna – Milan: i precedenti

Bologna – Milan: i precedenti

0

img_4757-324x303 Bologna - Milan: i precedenti Calcio Sport   Milano-La vittoria dell’andata aveva dato l’illusione di aver imboccato la strada giusta dopo il passo falso col Benevento. Ora ha il sapore dell’ultima spiaggia per riprendere una corsa senza altro obbiettivo che la finale di coppa Italia.

L’andata: Jack di cuori

Pubblicità

Finta 2-1 per i rossoneri la gara fu sbloccata dal goal di Bonaventura, rinato sotto la gestione Gattuso e da un grandissimo goal di Simone Verdi, che raggelò San Siro già scottato dal pareggio di Brignoli nella domenica precedente. La doppietta di Bonaventura testimoniò il nuovo stato mentale del centrocampista rossonero che da allora non si è mai riposato.

I precedenti: 2016/2017

Da cardiopalma la gara della scorsa stagione al Dall’Ara: il Milan di Montella arrivava in corsa per l’Europa League trascinata da un Deulofeu straripante. Il ragazzo, appena arrivato dall’Everton, al 90’ acelera sulla fascia destra e infila centralmente dove Pasalic si fa trovare pronto. La vittoria per 0-1, maturata dopo le espulsioni di Kucka e Paletta, significò una sferzata di fiducia nei rossoneri che raggiungeranno il sesto posto dietro alla Lazio a fine stagione.

I precedenti: 2015/2016

Altra gara segnata da un’espulsione al Dall’Ara: Diawara, promesso sposo del Napoli, viene espulso al 12’ per somma di ammonizioni ma il Milan fa comunque fatica a creare gioco. Al 40’ è Bacca a siglare la vittoria del Milan di Brocchi, che in panchina tiene un Mario Balotelli prossimo giocatore del Nizza.

Ultima vittoria rossoblù e ultimo pareggio

L’ultima vittoria del Bologna porta le firme di Cruz e Fresi, che siglarono il 2-0 nella stagione 2001/2002. Infine l’ultimo pareggio, stagione 2013/2014 dove al 3-1 rossoblù firmato Laxalt (doppietta) e Cristaldo risposero Abate e Robinho nei minuti di recupero.

Una gara per ripartire

Sarà insomma una gara tutta da vivere e che il Milan di Gattuso dovrà sfruttare per ripartire dopo un mese di difficoltà nel raggiungere risultati che si riteneva fossero alla portata del campionato milanista. Dopo la sconfitta col Benevento Gattuso è stato duro: manca cuore. Un cuore che i rossoneri dovranno ritrovare al Dall’Ara per ripartire e concludere nel migliore dei modi la stagione.

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del Giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale, collabora con NumeroDiez e ZoomMilano tra un viaggio e l'altro.

Nessun commento

Rispondi