“Al Domm. Chi se canta milanes!”. Canzoni milanesi in piazza Duomo

“Al Domm. Chi se canta milanes!”. Canzoni milanesi in piazza Duomo

0

4malnatt-324x142 "Al Domm. Chi se canta milanes!". Canzoni milanesi in piazza Duomo Intrattenimento Musica   Milano – I quater malnatt sono un gruppo di quattro amici che domenica 6 maggio canteranno canzoni milanesi dalle 14 alle 16 in piazza del Duomo. Il repertorio è misto, composto sia da canzoni milanesi sia da canzoni che parlano di Milano. Quater malnatt: in milanese significa, letteralmente, 4 nati male, cattivelli, scavezzacollo, difficili da controllare, che fanno quel che vogliono in barba a tutti. Il riferimento del nome del gruppo è a una famosa canzone di Nanni Svampa: “Mi sont on Malnat”. Una canzone tutta in lingua milanese, sarcastica e cattivella e irriverente. Un condensato di satira popolare.

Siamo abituati agli artisti di  strada che cantano in piazza Duomo. Sono parte dell’atmosfera di Milano. Alcune volte sono bravissimi, e non si capisce perchè cantino e suonino in strada invece che in un grande teatro. Altre volte ci si trattiene dalla voglia di consigliare loro di cambiar mestiere. Altre ancora sono chicche originali e affascinanti come quando, uscendo dal metro ho sentito suonare the Gael con i flauti di pan e mi sono trovata davanti i costumi tradizionali dei Nativi americani. Un momento stupendo che non dimenticherò facilmente.

La rarità della canzone milanese sotto al Duomo

Dominica 6 maggio avremo la possibilità di fare una esperienza rara. Ascoltare dei musicisti milanesi che cantano nella lingua originaria della città.  Una lingua viva e moderna, probabilmente usata più il in provincia, che può descrivere il mondo di sentimenti che ruotano sotto la madonnina con parole e verbi che sembrano nati solo per quell’unico caso particolare.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi