Tra Bologna e gli Usa: il Milan programma il futuro

Tra Bologna e gli Usa: il Milan programma il futuro

0

Milano-Andato in scena questa mattina a Milanello il vertice tra Fassone, Mirabelli e Gennaro Gattuso per programmare il prossimo futuro. A partire da Bologna.

Un unico obbiettivo

L’Europa League è l’obbiettivo dichiarato è imprescindibile della squadra di Gattuso. Il vertice di oggi è servito per organizzare logisticamente quello che sarà il futuro estivo della squadra e sopratutto per serrare i ranghi prima delle ultime cinque partite della stagione: c’è una coppa Italia in palio e un posto in Europa League da conquistare prima che il mondiale impegni alcuni giocatori della rosa rossonera.

Il vertice

Dopo le aspre critiche comminate a Massimiliano Mirabelli questo vertice sa di conferma dell’attuale staff che si occuperà del Milan in ogni sua parte. Gattuso sa di dover presto portare la squadra negli Usa ma vuole prima organizzare una preparazione atletica che possa offrire alla squadra una solida base atletica sulla quale contare nel corso dell’anno successivo. Si è visto in maniera evidente come il calo fisico abbia contribuito al declino dei risultati e non si vuole ripetere lo stesso errore. Per questo un vertice tale viene fatto ora, prima delle cinque gare che chiuderanno la stagione, in tempo per programmare tutte le mosse necessarie a migliorare.

Prove di formazione

Intanto a Milanello si lavora. Da domenica sono ripartiti gli allenamenti in vista del Bologna di domenica e tutti, al centro sportivo, paiono concentrati e con un solo obbiettivo comune: tornare alla vittoria. I tre punti saranno fondamentali contro i rossoblù e per questo Gattuso si affiderà a Calhangolu e Suso, di nuovo titolari nel 4-3-3 disegnato dal tecnico rossonero. In difesa e a centrocampo i titolarissimi, con Locatelli che prenderà il posto di Biglia.

Simone Mannarino

Simone Mannarino
Laureando alla statale di Milano e aspirante giornalista ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale.

Nessun commento

Rispondi