Tra società e campo: dopo Benevento il Milan tira le fila della...

Tra società e campo: dopo Benevento il Milan tira le fila della stagione

0

img_4713-324x220 Tra società e campo: dopo Benevento il Milan tira le fila della stagione Calcio Sport   Milano-Dopo la brutta prestazione di Sabato in casa rossonera si tirano le fila di quella che doveva essere una stagione trionfale. Se i programmi per il futuro non mancano, l’attualità è di gran lunga inferiore alle aspettative, e tutto questo non può che condizionare quanto si era progettato.

Gattuso e l’atteggiamento della squadra

Pubblicità

Gennaro Gattuso non ha risparmiato critiche domenica, quando ha riunito la squadra per parlare di quanto accaduto la sera prima. Ha parlato di mancanza di anima e di ‘banda musicale’ proprio come fatto in conferenza dopo la gara. Insieme a Fassone ha poi ribadito l’importanza di centrare l’Europa League, traguardo imprescindibile per i rossoneri.

Elliott garantisce

Passando a questioni societarie, mercoledì 2 maggio sarà in programma l’assemblea dei soci del club rossonero dove si renderà esecutivo il rinvio a giugno 2019 di una parte del prestito di 54,3 milioni il cui rimborso era previsto per ottobre 2018. Una notizia che, unita all’aumento di capitale inviato da Yonghong Li in queste settimane, fa ben sperare i tifosi rossoneri nell’ottica della continuità societaria di cui Elliott si è fatto garante.

Mirabelli a rischio

Notizia di oggi è che, con Fassone protetto da Elliott, chi potrebbe pagare i risultati è proprio Massimiliano Mirabelli. La Gazzetta dello Sport riporta la delusione che sia la proprietà cinese sia il fondo Elliott provano in questo momento verso i risultati sportivi ottenuti. L’idea sarebbe di affiancare un nuovo manager al fianco di Mirabelli o di sostituire l’attuale direttore tecnico calabrese. Il tempo è però dalla parte di Mirabelli, il quale sa che una squadra vincente non si costruisce in poco tempo.

Simone Mannarino

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del Giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale, collabora con NumeroDiez e ZoomMilano tra un viaggio e l'altro.

Nessun commento

Rispondi