C4C- Care for Community. Check up cardiologico gratuito in una nno a...

C4C- Care for Community. Check up cardiologico gratuito in una nno a 500 milanesi

0

careforcommunity-300x195 C4C- Care for Community. Check up cardiologico gratuito in una nno a 500 milanesi Salute   Si è concluso il progetto  “C4C- Care for Community”, realizzato in collaborazione fra la Philips Foundation e Croce Rossa Italiana, di cui avevamo parlato nel gennaio 2017. Più di 500 milanesi bisognosi che hanno potuto avvalersi del check up cardiologico gratuito, comprensivo di elettrocardiogramma,  misurazione della pressione arteriosa e della saturazione di ossigeno nel sangue nell’ambulatorio della sede di Croce Rossa Italiana a Milano, in via Marcello Pucci 7. Secondo quando comunicato dalla struttura, durante lo screening alcune persone hanno scoperto di essere a rischio di malattia cardiologica ed è stato possibile avviarle nei giusti percorsi di cura assistiti dal sistema sanitario.

La prevenzione

Nel caso della malattie cardiologiche la prevenzione riveste una grande importanza. Si potrebbe dire che una volta che si è malati di cuore, il danno è difficile da riparare. Meglio sicuramente evitare che si verifichi. Ma non sempre questo è possibile perchè i primi accessi alle cure, quelle della prevenzione, non sono gratuiti, e alcune volte anche il pagamento del ticket sanitario, per chi non ha ancora lo stato di malato cronico riconosciuto, può rappresentare anceh in Lombardia un ostacolo insuperabile. Il Direttore Sanitario della Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano Francesco Della Rosa ha detto, presentando i risultati finali del progetto C4C. “Da sempre la Croce Rossa si occupa di tutela della salute anche con interventi di prevenzione e di educazione a stili di vita sani. L’ambulatorio della CRI di Milano è un punto di riferimento da oltre trent’anni per le sue prestazioni destinate alla popolazione più vulnerabile, per ragioni economiche o di emarginazione. In questo ambito la collaborazione tra pubblico, privato e associazioni come la nostra è un circolo virtuoso che non può che avere effetti positivi per la comunità e i risultati ottenuti da C4C lo dimostrano.” 

Ed è Stefano Folli, Presidente e Amministratore Delegato Philips Italia, Israele e Grecia, che ha raccontato coem l’azienda abbia voluto fortemente collaborare al progetto Care for community. “La nostra missione è di favorire l’accesso alle cure abbattendo le barriere e superando i limiti che affliggono oggi il nostro sistema sanitario. Quando si tratta di salute tutte le persone, senza distinzioni, meritano il meglio

Infine, l’assessore Majorino, che ha la delega alle Politiche Sociali, Salute e Diritti,  ha porto i suoi ringraziamenti. “Grazie a Philips Foundation, al Comitato di Milano di Croce Rossa Italiana e a Energie Sociali Jesurum Lab  centinaia di persone in difficoltà hanno potuto usufruire di un check up cardiologico gratuito.  Non possiamo che ringraziare i promotori dell’iniziativa augurandoci che la sinergia pubblico-privato si rafforzi ancora di più a sostegno di azioni come questa”.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi