Verso Milan – Napoli: Gattuso in conferenza e le probabili formazioni

Verso Milan – Napoli: Gattuso in conferenza e le probabili formazioni

img_4518-324x297 Verso Milan - Napoli: Gattuso in conferenza e le probabili formazioni Calcio Prima Pagina Sport   Milano-Gattuso presenta la gara con il Napoli come una partita in cui essere coraggiosi e determinati. Sarri rappresenta un modello a cui tendere e le sue squadre hanno da sempre messo in difficoltà il Milan, ci vorrà un’attenzione sopra la norma per giocare una gara alla pari con i partenopei.

Che Napoli!

Non lo scopro io Sarri. Tutti i grandi mi hanno sempre detto di guardare l’arte e metterla da parte, proprio quello che posso fare io con Sarri, Allegri e Di Francesco. Loro fanno giocare bene le loro squadre, col Napoli ti viene il mal di testa e appena sbagli ci sbatti il muso contro. Di loro mi piace il palleggio finalizzato: sanno cosa devono fare e lo fanno alla perfezione.

Sarri e un Amarcord

Sarri l’ho affrontato una volta sola in Palermo-Empoli e non ci fece capire nulla, sopratutto sui calci piazzati. È un maestro che ha portato tanto di nuovo al calcio ed è un onore affrontarlo. Simili forse soltanto per il look in questo momento.

Il Milan di oggi

Non è vero che siamo stanchi, forse un po’ abbattuti. È normale quando fai due punti in tre gare ma fisicamente stiamo bene e stiamo macinando il nostro solito gioco. Dobbiamo migliorare davanti però e continuare sulla nostra strada. Domani (oggi) voglio una partita attenta e coraggiosa.

Porte girevoli

Donnarumma ha le carte in regola per diventare il più forte del mondo e a parer mio ha l’obbligo di diventarlo. Ha cento presenze e tantissime qualità, un errore ogni tanto ci sta. Noi ce lo teniamo stretto. Reina? Se e quando arriverà lo accoglieremo a braccia aperte, ora gioca col Napoli però e sarà nostro avversario.”

Un appunto su Buffon e la tre giorni europea:
Sono stato molto orgoglioso di quanto fatto dalle italiane e Gigi non posso giudicarlo. Chiedere scusa quando si renderà conto, anche io nei post partita non ho fatto cose di cui andare sempre fiero.

Certezze

Nessun cambio tattico, non mi invento niente se già mi mancano i due centrali di difesa. Dovremo essere concentrati su quanto sappiamo fare e farlo al meglio. Nell’ultimo periodo hanno giocato sempre gli stessi perché mi piace consolidare le certezze, ma un po’ di spazio c’è per tutti.”

Probabili formazioni

Solo conferme nel centrocampo di Gattuso che in difesa dovrà gettare nella mischia Musacchio e Zapata, causa assenze di Bonucci e Romagnoli. Davanti, tra Suso e Calhangolu, il titolare dovrebbe essere Kalinic, ma il ballottaggio con Andrè Sílva continuerà fino all’uscita delle formazioni ufficiali.
Dall’altra parte Sarri punta sull’unidici collaudato nonostante Milik insidi i titolari del tridente: dubbio Hamsik a centrocampo che dovrebbe farcela.

Milan: 4-3-3
Donnarumma; Calabria, Musacchio, Zapata, Rodríguez; Kessiè, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhangolu.
All. Gattuso

Napoli: 4-3-3
Reina; Hysai, R. Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
All. Sarri.

Simone Mannarino

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale. Tifoso del Brasile in questi mondiali che Zoom ha raccontato fino alla vittoria finale della Francia. Immerso in nuovi progetti per la prossima stagione ora che i mondiali ci hanno salutato.

Nessun commento

Rispondi