Pulizie pasquali dei carabinieri in corso Como

Pulizie pasquali dei carabinieri in corso Como

carabinieri-notte-324x168 Pulizie pasquali dei carabinieri in corso Como Costume e Società Curiosità   Un tempo si diceva che la religione era l’oppio dei popoli. Oggi pare che le parti di si siano invertite e che le festività religiose siano diventate l’occasione per strafarsi di stupefacenti. Tra venerdì e sabato santo i carabinieri del comando provinciale di Milano hanno pensato di dare una pulitina alla città, quasi delle pulizie di Pasqua. Hanno intensificato i controlli antispaccio e il risultati sono stati 8 arresti, 9mila euro e 57chili di droga sequestrati. A Milano Città nella notte fra giovedì santo e venerdì la compagnia Milano Duomo hanno arrestato, nella zona di corso Como, 3 stranieri, risultati poi irregolari e già conosciuti alla Giustizia. Un 21enne senegalese è stato trovato in possesso di 4 palline di cocaina per un peso complessivo di 2 grami,  un 46enne gambiano aveva con sè 4 dosi di marijuana, circa 5 grammi, e di 5 palline di cocaina, altri 4 grammi. Poi, un altro gambiano è stato sorpreso a 2 gr. di cocaina ad un 37enne argentino.  Ma non è tutto. Uno dei cani antidroga del nucleo Cinofili di Casatenovo, che accompagnava i militarei nei controlli prepasquali, ha scoperto nella stessa zona,  Non molto lontano da dove sostavano i 3 pusher, un cane antidroga del Nucleo Cinofili di Casatenovo (LC) ha scoperto 21 dosi di marijuana, 12 palline di cocaina, e una stecchetta di hashish da 4 gr. circa. La droga era stata nascosta in una fioriera, in un cespuglio e sotto una lastra della pavimentazione della strada. I tre pusher sono stati arrestati e processati per direttissima. Ora si trovano a San Vittore.

A Cesano Maderno due coppie di albanesi e rumeni arrestate

Più lunga e particolareggiata è stata invece l’operazione condotta dai carabinieri della stazione di Meda, che hanno tenuto sotto controllo per diversi giorni due coppie che abitavano in un appartamento di Cesano Maderno. Si tratta  di due uomini con cittadinanza albanese e due donne rumene. La pazienza ha dato i suoi frutti e infatti il quartetto è stato scoperto con ben 41,5 kg. di marijuana e circa 10 gr. di cocaina, nascosti in borsoni e armadi, una pistola semiautomatica cal. 9×21 corredata da 10 proiettili, rubata,  9mila euro in contanti e 7 smartphone. I 4 hanno passato le festività pasquali separati. le donne al carcere di san Vittore di Milano e gli uomini in quello di Monza.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi