Aggravate le condizioni di uno dei feriti dell’esplosione a Rescaldina

Aggravate le condizioni di uno dei feriti dell’esplosione a Rescaldina

0

RescaldinaSaverio Sidella, il 45enne ustionato questa mattina nell’esplosione a Rescaldina versa in pericolo di vita anche se le sue condizioni sono stabili. E’ ricoverato all’ospedale di Niguarda, nel centro grandi ustionati.  Tutti i membri della sua famiglia sono in prognosi riservata. La moglie è ricoverata all’ospedale di Legnano. Il figlio di 10 anni è anche lui al centro ustionati di Niguarda mentre il più piccolo, che ha solo 7 anni, è ricoverato all’ospedale di Torino. I Sidella abitavano nell’appartamento al piano terra della palazzina, dove è avvenuta l’esplosione. I restanti feriti, che hanno avuto lesioni derivanti dal crollo della palazzina, hanno superato i momenti più difficili. intanto proseguono gli accertamenti dopo la fuga di gas. Si cerca di comprendere cosa l’abbia provocata. Gli elementi raccolti finora non permettono ancora di capire cosa sia successo.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi