Milan: parlano Fassone e Mirabelli

Milan: parlano Fassone e Mirabelli

0

img_3633-324x309 Milan: parlano Fassone e Mirabelli Calcio Sport   Milano-Dopo alcuni giorni di tempesta pare essere tornata la calma a casa Milan. L’aumento di capitale è arrivato e il suo Fassone-Mirabelli ha rassicurato l’ambiente.

Parola di Fassone

Pubblicità

“Per qualcuno è una sorpresa, per altri un po’ meno. E’ stato molto capace di ribaltare una situazione che, soprattutto dal punto di vista del morale, non era una situazione ideale. Ha lavorato molto bene sulla parte fisica e atletica. Ha avuto coraggio, ha saputo parlare con tutti i giocatori, ha saputo trasformare un gruppo in palese sofferenza in un gruppo motivato che gioca bene, ha conquistato la finale di Coppa Italia, sta facendo ottime cose in campionato. Siamo molto contenti di lui”.

“La società sta lavorando bene e se ripenso ad un anno fa siamo anche oltre le aspettative. Ora le cose vanno meglio in campo e questo ci permette di lavorare con più serenità in ambito societario.”

Mirabelli e Gattuso

Dunque importantissimi i risultati che Gattuso sta ottenendo con la squadra, e questo ha portato Massimiliano Mirabelli a parlare cosi:
“Rino Gattuso, che non è mai stato considerato un traghettatore dalla dirigenza rossonera, potrebbe avere tutte le sembianze di un grande investimento sul Milan del futuro. Il pensiero è che si tratti di un allenatore destinato a diventare uno dei tecnici più importanti dei prossimi anni. Il Milan è colpito dalla giovane età, come allenatore, di Rino, ma al tempo stesso anche dalla sua esperienza nel saper gestire tante situazioni e tante dinamiche”

I giocatori

“La clausola di Suso? Non è una nostra decisione. Se il calciatore decide di esercitarla è perché non vuole più stare con noi. Per Donnarumma il discorso è diverso: lui non si muove a meno che non sia lui e noi a deciderlo.”
“Riteniamo che Bonaventura ci possa accompagnare per molto tempo. Non abbiamo parlato perché ha un contratto fino al 2020 ma non è un’urgenza come quelle passate in questi ultimi mesi. Per questi c’è un po’ di tempo ma li faremo tranquillamente”

Simone Mannarino

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del Giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale, collabora con NumeroDiez e ZoomMilano tra un viaggio e l'altro.

Nessun commento

Rispondi