Inter, Milan e Lazio: una corsa al quarto posto che vale più...

Inter, Milan e Lazio: una corsa al quarto posto che vale più di una stagione. L’analisi di Armando Garofalo

0

img_3313-324x309 Inter, Milan e Lazio: una corsa al quarto posto che vale più di una stagione. L'analisi di Armando Garofalo Calcio Sport

Milano – Sembra essersi delineata come una corsa a tre quella per il quarto posto valida per l’accesso ai preliminari di Champions League.

Roma al top, Inter e Milan provano a tenere botta

Pubblicità

Con la Roma che appare essersi ritrovata, dopo un paio di mesi di sbandamento, a seguito di un movimentato mercato di gennaio, e che sembra essere la più indicata per accaparrarsi il terzo posto, le due milanesi e la Lazio si giocano l’ultimo posizionamento utile per la Champions League con Lazio ed Inter che sembrano favorite.

La corsa dell’Inter

La squadra di Spalletti sembra essere, nonostante l’ottimo pareggio contro il Napoli, ancora nelle fosse del periodo buio che ne ha contraddistinto gli ultimi mesi. Le difficoltà afferenti la compagine nerazzurra sono, difatti, ormai presenti da diverso tempo.
La squadra nerazzurra nelle ultime partite ha fatto risultato solamente contro l’ultima della classe, mostrando peraltro un calcio particolarmente sterile in fase offensiva, poco propositivo e privo di personalità, disponendo, d’altro canto, di una solidità difensiva quasi senza pari nel campionato.

Inter-Lazio-Milan: corsa a tre

Tenendo conto che, nonostante il pessimo stato di forma dei suoi uomini di punta, che va avanti ormai da diverso tempo, l’Inter si trovi comunque ad un punto dalla Lazio, si può presumere che una volta ritrovate le migliori prestazioni dei suoi gioielli la squadra nerazzurra potrà viaggiare allo stesso ritmo della prima parte di stagione che le è valsa la nomea di possibile vincitrice della competizione.

La corsa della Lazio

La compagine di Simone Inzaghi sembra essere quella più accreditata per il raggiungimento della Champions League, ma ci sono alcune ombre che potrebbero inficiarne il cammino.
In primis i numerosi impegni tra Europa League, campionato e Coppa Italia, combinati con una rosa non particolarmente lunga, sembrano aver messo a dura prova la brillantezza fisica della squadra mostrata nella prima parte di stagione.
La stagione della Lazio potrebbe pertanto passare dai risultati che usciranno dalle sfide di Europa League.
Difficilmente la compagine biancoceleste potrà presentarsi allo sprint finale nelle migliori condizione continuando a giocare ogni tre giorni.
In secondo luogo, i numerosi episodi non sanzionati dal var succedutisi da inizio anno che, a detta della dirigenza biancoceleste, hanno sfavorito la Lazio, hanno certamente portato nervosismo nell’ambiente laziale.
Nella parte finale della stagione nervosismo e stanchezza possono mettere a dura prova le energie mentali di una squadra che partita dopo partita sarà sempre più sotto pressione: bisognerà capire quanto sarà in grado la Lazio di gestire queste pressioni.

La corsa del Milan

Infine la posizione del Milan: nonostante fino a qualche mese fa avrebbero internato chiunque avesse parlato di un Milan in zona Champions League, la squadra rossonera si trova a soli 6 punti dal quarto posto con una partita in meno.
Tuttavia i rossoneri sembrano essere quelli con meno chance di raggiungere un posto per l’Europa che conta. La compagine di mister Gattuso è riuscita a ribaltare un trend tremendamente negativo relativo alla prima parte di stagione, ma la corsa per il quarto posto sembra essere troppo complicata.

Milan: rimonta importante

Se la rimonta è finora strabiliante non bisogna dimenticarsi quanto possa essere complicato risalire la china nei confronti non di una squadra sola ma di due squadre. Oltretutto non va dimenticata la dimensione della squadra rossonera e nelle ultime dieci partite il Milan ha collezionato 23 punti, piazzandosi dietro in questa particolare classifica solo a Juve (30) e Napoli (25).
Sicuramente un filotto impressionante che avvicina il Milan alle prime della classe ma proprio perché la compagine del tecnico calabrese non può essere considerata, in termini di peso specifico, paragonabile a Napoli e Juventus difficilmente potrà continuare questo cammino roboante fino alla fine del campionato.

Milan forte a livello mentale ma reggerà?

Dal canto suo la squadra rossonera è verosimilmente la squadra più in forma a livello fisico ma soprattutto a livello mentale tra le tre.
Molto, se non tutto, passerà inevitabilmente dal recupero di campionato contro i cugini nerazzurri in un derby che si preannuncia infuocato. Non solo la testa della classifica quindi terrà i tifosi in apprensione fino alla fine del campionato ma anche per la corsa al quarto posto di profila una sfida appassionante.

Di Armando Garofalo

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi