La Revivre Milano cade al tie-break, adesso la serie si sposta a...

La Revivre Milano cade al tie-break, adesso la serie si sposta a Milano

0

Allenamenti2-324x182 La Revivre Milano cade al tie-break, adesso la serie si sposta a Milano Pallavolo Sport

Milano – Non poteva che essere il tie break a decidere Gara 1 dei Quarti di Finale dei Play Off Scudetto UnipolSai tra Azimut Modena e Revivre Milano. Come in campionato la squadra di Radostin Stoytchev mantiene il fattore campo riuscendo a spuntarla al tie break e dopo una gara intensa e dalle mille emozioni.

IL TABELLINO

AZIMUT MODENA – REVIVRE MILANO 3-2 (26-24, 25-27, 25-19, 21-25, 15-12)
Durata set: 32’, 34’, 28’, 29’, 17’. Tot: ore, minuti
AZIMUT MODENA: Bruninho 5, Argenta 14, Van Garderen n.e., Tosi (L), Rossini (L), Ngapeth S. 2, Ngapeth E. 26, Sabbi, Bossi 6, Holt 11, Marra n.e., Pinali 1, Urnaut 6, Penchev n.e.. All. Stoytchev
REVIVRE MILANO: Abdel-Aziz 33, Piccinelli (L), Klinkenberg 11, Sbertoli 1, Tondo n.e., Schott, Piano 10, Galassi 8, Averill 5, Fanuli (L), Preti n.e., Cebulj 20. All. Giani
NOTE: AZIMUT MODENA: 7 muri, 9 ace, 12 errori in battuta, 55% in attacco, 54% (30% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 13 muri, 7 ace, 19 errori in battuta, 54% in attacco, 44% (22% perfette) in ricezione.

Sfortuna Revivre, la serie si sposta a Milano

La Revivre ci ha provato fino all’ultimo, andando vicinissima alla conquista del primo set (non sfruttando l’uscita momentanea di Ngapeth per infortunio), ma rispondendo comunque colpo su colpo ai Modenesi che festeggiano la vittoria finale. Il migliore realizzatore della gara è Nimir Abdel-Aziz che chiude con 33 punti (53% in attacco, 5 muri e 2 aces) ma non basta ai meneghini per avere la meglio sui padroni di casa spinti da Earvin Ngapeth (26 punti, 50% in attacco, 2 muri 2 aces) stoicamente rimasto in campo nonostante il problema alla caviglia accusato nel finale di primo set. Cebulj termina la gara con 20 punti (59% in attacco, 3 aces) Piano con 10 punti di cui 5 a muro.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi