Tenta di accoltellare la madre abbracciandola

Tenta di accoltellare la madre abbracciandola

0

 In Via Flavio Andò, zona Villapizzone, a Milano, si svolge questo tristissimo episodio: un giovane di 28 anni tenta di accoltellare la madre stringendola in un abbraccio.

Il ragazzo si era recato in casa dei genitori nella giornata di giovedì 8 marzo. Dapprima era entrato in cucina, dopo aveva raggiunto la madre, e dopo averla guardata negli occhi l’aveva abbracciata. La donna, cosciente della difficile situazione tra lei e il figlio, che aveva cacciato di casa a seguito della sua dipendenza da sostanze stupefacenti, aveva interpretato il suo gesto, come una sorta di pentimento e ne era rimasta molto colpita e commossa, non sapendo che in realtà celava tutt’altro.

Il ragazzo era infatti tornato a casa con il solo intento di uccidere la donna, così aveva cominciato a colpirla violentemente alla schiena con un coltello che aveva poco prima preso dal cassetto delle posate. Dopo numerose pugnalate, l’aggressore era stato finalmente scoperto dal padre, che aveva tentato di intervenire per salvare la moglie. L’anziana signora non aveva immediatamente realizzato l’accaduto: dichiarerà in seguito di aver sentito inizialmente un dolore lancinante alla schiena, e solo dopo aver visto il sangue si sarebbe resa conto di ciò che stava realmente avvenendo. Il marito, nell’intento di difenderla, era stato anche lui colpito da una fortissima pugnalata che gli aveva perforato gli organi interni. Nonostante ciò, era riuscito ad allontanare e a placare il figlio, che, mettendosi in un angolo in disparte, aveva tentato di tagliarsi la gola fallendo, ma rimanendo gravemente ferito.

Intanto l’anziano uomo era riuscito a farsi forza uscendo di casa per allertare i vicini, che si erano preoccupati sentendo delle fortissime urla provenire dal loro appartamento. All’arrivo degli agenti, il padre era stato trovato disteso sulle scale quasi incosciente, la madre per terra in una pozza di sangue ma ancora abbastanza vigile, e il figlio ferito e con il coltello ancora in mano. Il giovane non ha opposto resistenza e si è consegnato docilmente agli agenti che lo hanno arrestato per tentato omicidio e uso di sostanze stupefacenti.

L’epilogo

La madre dell’aggressore è stata portata al Sacco in condizioni serie ma non in pericolo di vita.

Il padre invece, è ora ricoverato al Fatebenefratelli ed è stato recentemente sottoposto ad un delicatissimo intervento di esportazione della milza. Ora è fuori pericolo.

Elena Capilupi
Studentessa calabrese di Mediazione Linguistica e Culturale della Statale di Milano. Aspirante giornalista e appassionata di arte, cinema e musica. Sempre alla ricerca di nuove esperienze e nuovi modi di vedere il mondo.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi