8 marzo: le donne fanno sentire la loro voce

8 marzo: le donne fanno sentire la loro voce

Milano l'8 marzo diventa teatro di tutte le donne che vogliono fare sentire la loro voce. Tra cortei in piazza e manifestazioni culturali, la città si colora di rosa.

 A Milano l’8 marzo, è stato organizzato un grande corteo cittadino per dar voce ad ogni donna, che è stato già annunciato qualche giorno fa in Darsena. Il corteo partirà da piazza Duca D’Aosta alle 18.00, e sarà preceduto da un altro assembramento a carattere studentesco che si terrà alle 9.30 in largo Cairoli.

Questa manifestazione si terrà contemporaneamente con lo sciopero globale delle donne, che ha l’obiettivo di lottare contro violenze e soprusi, di dare voce alle vittime per cambiare radicalmente la società e il mondo in cui viviamo. Le organizzatrici del corteo hanno dichiarato di scioperare contro le discriminazioni, le gerarchie sessuali, i ruoli sociali imposti, le molestie e le violenze, l’intento è quello di rivendicare l’autonomia e la libertà per il genere femminile. Ma la festa della donna non è solo questo, è anche cultura, ovviamente tutta al femminile. L’8 marzo si inaugura infatti anche la manifestazione “Tempo di Libri” in Fieramilanocity, e avrà tra i primi ospiti, ovviamente, il gentil sesso: come ad esempio, Carmen Giordano, bioingegnere, Simona Chiodo, docente di estetica e Camilla Colombo, ingegnere aereo spaziale. Queste donne racconteranno il loro percorso in Italia e all’estero e il loro complesso percorso formativo in campi che, ancora oggi, attraggono molto poco le giovani ragazze che si avviano ai loro studi universitari.

Elena Capilupi
Studentessa calabrese di Mediazione Linguistica e Culturale della Statale di Milano. Aspirante giornalista e appassionata di arte, cinema e musica. Sempre alla ricerca di nuove esperienze e nuovi modi di vedere il mondo.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi