Inter, tra questioni campo ed extracampo la situazione è poco chiara. Il...

Inter, tra questioni campo ed extracampo la situazione è poco chiara. Il punto di Armando Garofalo

0

icardi-324x216 Inter, tra questioni campo ed extracampo la situazione è poco chiara. Il punto di Armando Garofalo Calcio Sport

Milano – A pochi giorni dalla partita con il Benevento, l’Inter si prepara ad affrontare questioni spinose su vari fronti. Al Meazza l’Inter attenderà l’arrivo dell’ultima in classifica, in un clima che si preannuncia molto teso e con i tifosi pronti alla contestazione visti i pessimi risultati dell’ultimo periodo.

Benevento: per l’Inter è l’ultima spiaggia?

Il Benevento, ormai quasi inevitabilmente condannato al ritorno nella serie cadetta, affronterà la squadra nerazzurra senza remore di alcun tipo, con l’atteggiamento di chi non ha nulla da perdere.

Nonostante il netto divario di posizioni in classifica, i punti realizzati da entrambe le squadre in questo 2018 sono gli stessi, a dimostrazione di quanto sia precario il momento in casa Inter.
Per l’inter sarà, pertanto, una partita da non prendere sottogamba dal momento che potrebbe nascondere delle insidie enormi.

Icardi ancora out?

All’interno della compagine nerazzurra è presente ormai da qualche settimana una questione particolarmente spinosa, a tratti grottesca, relativamente alla condizione fisica di Mauro Icardi.
Il bomber argentino, vittima di un risentimento muscolare procuratosi in allenamento, è ormai in infermeria da circa un mese.
Affaticamento che, peraltro, era stato inizialmente indicato di lievissima entità, quasi fosse stato l’abbandono del campo d’allenamento operato esclusivamente in via precauzionale,

Icardi ko, adesso l’Inter vuole riprendersi

In verità l’argentino, non solo ha saltato la partita contro il Crotone, ma anche i successivi impegni con Bologna e Genoa. Ed ancora oggi si allena a parte e non si è certi se sarà tra i convocati per la sfida contro il Benevento.
Un piccolo problema muscolare, che perdura da ormai piu di tre settimane, senza che nessun comunicato dall’infermeria di Appiano abbia certificato le condizioni effettive dell’attaccante, comportano l’infittirsi di voci su una possibile rottura all’interno dello spogliatoio tra il capitano ed alcuni componenti della squadra.
Il mondo nerazzurro attende che la società faccia chiarezza sull’entità dell’infortunio dell’argentino, dopo che, dopo essere ritenuto pronto al rientro alla vigilia delle precedenti tre gare, immancabilmente resta fuori dalla lista dei convocati e la settimana successiva continua il lavoro personalizzato.

Un’occasione da sfruttare

Non solo le questioni di campo tengono all’erta la compagine nerazzurra. Nonostante sia da poco conclusa la finestra del mercato di riparazione, la società di Corso Vittorio Emanuele è già all’opera per rinforzare la rosa per la prossima stagione.
Il primo nome non può che essere quello di De Vrij il quale, dopo la definitiva rottura con l’ambiente biancoceleste certificato dalle dichiarazioni di Tare, lascerà la capitale a parametro zero.
Si tratta di un difensore di sicuro affidamento che andrebbe a risolvere non pochi problemi nel reparto arretrato nerazzurro. Sembra, infatti, che sia stato già trovato un accordo con l’olandese per un contratto pluriennale da 4,2 mln a stagione più bonus. Un ingaggio cospicuo per un investimento con pochi margini di rischio. Occhio però alle sirene provenienti dalla Catalogna e dalla Premier.

Di Armando Garofalo

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi