img_3126-324x166 - Èchec: la prima cellula di Looking for Art, la Cantera dell’arte Milanese  - Cultura Milano Milano-Looking for Art, l’associazione culturale di cui abbiamo presentato le attività qualche settimana fa, è pronta a crescere e ad espandersi. Martedì sera all’Hollywood Milano, i ragazzi di LfA hanno dato vita alla prima cellula artistica, nuovo progetto per il 2018.

Si, ma cosa sarebbe una cellula artistica?

I ragazzi di LfA, nell’ottica di una crescita continua e di uno sviluppo radicale nel territorio di Milano, hanno deciso di dar fondo a tutti gli artisti presenti nella loro cantera per dare spazio e possibilità a nuovi emergenti talenti di esporre e mettere in mostra la propria arte. Se l’obiettivo principale rimane quello di valorizzare l’arte giovanile nel territorio e regalare un nuovo approccio alle discipline artistiche tramite eventi dove conoscere e interfacciarsi direttamente con artisti nel loro habitat naturale, la nuova frontiera inaugurata da Looking for Art è l’auto produzione di eventi artistici.

Nuova frontiera

L’associazione, fin dalla sua nascita, ha cercato di dotarsi di tutti i materiali necessari alla produzione di un evento culturale e artistico. Grazie a questo “magazzino” di oggetti scenici e articoli da esposizione, Looking da la possibilità a giovani artisti di creare una propria associazione o gruppo artistico con obbiettivi e finalità particolari, offrendogli tutta la professionalità di Looking nell’organizzazione dell’evento e nella gestione dei rischi imprenditoriali che un evento simile può comportare.

Èchec

È questo il caso di Èchec, cellula artistica creata da Chiara Suraci e Carolina Attalla. Due giovanissime artiste che definiscono così la loro prima mostra:
Nasce con l’ambizione di parlare di noi, siamo noi. Parla di desiderio e fallimento, parole chiave per la descrizione del nostro concetto artistico. Èchec è il ritratto di un microcosmo ancora acerbo, fragile ed effimero, che però nasconde insidie, vissuto quotidianamente da occhi sognanti.
Con la cellula il cui nome significa fallimento, e nasce durante una lezione di guida delle sue fondatrici, collaboreranno una fotografa, Ilaria Luongo, una videomaker Camilla Punzo e l’incisore Maria Corsi, le cui creazioni arricchiscono la serata di Èchec.

Le prossime presentazioni

Vista la presentazione di Èchec, non c’è che da aspettare le prossime cellule artistiche, prodotte da Looking for Art e ideate da giovani artisti come Nicolò Maraz ed Eleonora Molignani.
Entrambi parte integrante dello staff di LfA, daranno l’esempio a tanti giovani artisti con la creazione imminente delle loro cellule legate alla dimensione dell’onirico. Insieme ai due artisti dello staff di Looking anche Giulia Reggiani (Here We Art), Gianfranco Menegatti (RocksArt) e Marco Cerruti (SregolArte) hanno creato le loro cellule e sul calendario di Looking sono già programmate le loro presentazioni.
Dunque Stay Tuned per le prossime serate targate Looking for Art.

Simone Mannarino
Laureando alla statale di Milano e aspirante giornalista ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale. Tifoso del Brasile in quest'estate mondiale dove con Zoom vi racconteremo il percorso della Seleçao, del Belgio e dell'Argentina di Leo Messi.

Nessun commento

Rispondi