Hockey Milano, ko in casa contro Caldaro: è 4-3 per gli ospiti

Hockey Milano, ko in casa contro Caldaro: è 4-3 per gli ospiti

hockey-300x194 Hockey Milano, ko in casa contro Caldaro: è 4-3 per gli ospiti Hockey su ghiaccio Sport

Milano – Milano che dopo la vittoria della Coppa Italia si rituffa nel campionato con la difficile trasferta di Caldaro, assenti tra i Rossoblu i giovani Fadani e Pirelli, mentre tra i lucci mancano Stricker e Tomasini.

Hockey Milano, ko pesante

Pubblicità

Rossoblu che riescono subito a sfruttare una superiorità numerica e passano in vantaggio con Andrea Schina al minuto 3.46, il Caldaro però non ci sta e prova a trovare il pareggio in più occasioni fino al minuto 13.52 quando Mirko Quinz riesce a superare Tura e sigla il pareggio con cui si va negli spogliatoi per la fine del primo parziale.

Finisce 4-3 per Caldaro

Nel secondo drittel la situazione e’ di sostanziale parità tra le due squadre, fino a pochi secondi dalla sirena di fine parziale, quando Gamper supera Tura e porta in vantaggio i padroni di casa.

Al ritorno sul ghiaccio il Milano cerca di recuperare, da entrambe le parti fioccano penalità, il Milano non riesce a concretizzare le occasioni di superiorità numerica e anzi Ale Re viene punito per ritardo di gioco, sono ancora i lucci a essere più spietati e al minuto 6.47 Thomas Pichler segna la terza rete per il Caldaro.
E’ pero la scossa per il Milano che va all’attacco della gabbia difesa da Andergassen e nel giro di un minuto e mezzo con le reti di Petrov e Raimondi pareggia e raddrizza la partita.
Nell’over Time il Milano cerca disperatamente la rete della vittoria non trovandola, si va ai rigori, una serie lunghissima di 8, e’ il Caldaro ad avere la meglio, ai lucci due punti, al Milano 1.
Contemporanea la sconfitta dell’Appiano, vince però il Merano che ipoteca la prima posizione. I Rossoblu tornano sul ghiaccio di casa giovedì 22 e sabato 24 per due big match che valgono la griglia playoff, avversarie l’Appiano e il Merano. Vi aspettiamo !
Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi