img_3099-324x201 Boom Milan! La squadra di Gattuso vince anche contro la Samp e si rilancia in zona Europa. Calcio Sport   Milano-Il miglior Milan della stagione domina la Sampdoria a San Siro in quella che poteva essere una gara complicata.

Pronti via: Jack!

Pubblicità

Doveva essere una gara difficile, contro uno degli attaccanti più in forma del campionato, ed invece si è rivelata la partita della vera maturità rossonera. Dopo sei minuti subito rigore per il Milan per mano di Murru su cross di Calabria: si presenta sul dischetto Rodriguez ma Viviano para in scioltezza.
Non si spegne però il Milan e, grazie alla continua spinta di Calabria e dello stesso Rodriguez al 14’ arriva il vantaggio targato Bonaventura. Piattone a rimorchio con inserimento in area che fa esplodere San Siro e regala al Milan il meritato vantaggio.

Dominio rossonero

Il goal annullato a Bonucci, per giusto fuorigioco, e la traversa di Calhangolu sarebbero stati la giusta conclusione di una gara in cui i rossoneri hanno attaccato e disegnato calcio per tutti i novanta minuti. Calabria, il migliore dei suoi, si trova libero davanti a Viviano al 89’ ma il portiere blucerchiato gli nega la gioia del goal. Resta in filigrana l’occasione di Caprari, praticamente allo scadere, che ha di fatto chiuso la partita senza squilli da parte della squadra di Giampaolo.

Qualità e quantità

Quando giocatori come Suso, Calhanoglu e Biglia si mettono a disposizione della squadra questi sono i risultati. Le parole di Bonaventura al termine della gara, secondo il quale dall’arrivo di Gattuso il gruppo è più unito e con unità di intenti, non sono casuali. Dall’arrivo di Gattuso, tralasciando i risultati, il Milan corre di più e questo porta i giocatori rossoneri a provare, spesso riuscendoci, giocate ad alto tasso tecnico. Il cambio di gioco di Calhanoglu e il tunnel di Suso ai danni di Murru sono solo i picchi nella montagna di gioco che il Milan ha creato nel corso della gara di ieri sera.

Gattuso, avanti così

Il tecnico rossonero, dal canto suo, si dice soddisfatto della prestazione e invita tutti a stare con i piedi ben saldati a terra. La gara di giovedì con il Ludogorets non sarà da sottovalutare, e il trittico di gare che aspettano il Milan dopo il Ludogorets, non è dei più semplici e dirà molto della stagione rossonera e delle sue ambizioni.

Le pagelle

Bonaventura: 7
Un altro goal alle dipendenze di Gattuso e dichiarazioni da Leader: giocatore fondamentale per l’equilibrio e i risultati della squadra.

Calabria: 7,5
Partita di importanza capitale del terzino rossonero: un rigore procurato, un assist, un goal sfiorato e corsa martellante sulla fascia destra. Il migliore in campo.

Biglia: 7
Direttore della migliore sinfonia della stagione, non sbaglia niente e sembra vedere in anticipo le giocate.

Allenatore Gattuso: 7
Una vittoria pesante che riporta il Milan in zona Europa. Ha portato aria nuova a Milanello e San Siro ne assume i benefici.

Simone Mannarino

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del Giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale, collabora con NumeroDiez e ZoomMilano tra un viaggio e l'altro.

Nessun commento

Rispondi