Revivre Milano, Giani: “Classifica corta, pensiamo un match alla volta”

Revivre Milano, Giani: “Classifica corta, pensiamo un match alla volta”

0

revivre milano, pallavolo

Milano – L’anticipo di venerdì a Vibo Valentia ha regalato alla Revivre Milano un sabato di riposo ed una domenica di pomeriggio di allenamento al Centro Pavesi che ha dato il via alla preparazione del match di mercoledì 7 febbraio. Al PalaYamamay l’8a giornata di ritorno prevede la sfida contro l’Azimut Modena, con inizio match alle ore 20.30.

La Revivre sale ancora in classifica..

Il weekend di gare, con alcuni risultati a sorpresa, ha permesso alla Revivre Milano di salire in settimana posizione in classifica a pari punti con Piacenza (vincente contro Castellana Grotte) e di avvicinarsi alla coppia Verona e Trento sconfitte rispettivamente da Ravenna e Perugia.

Le parole di Giani – la Revivre può dire la sua…

Lasciando stare le prime tre squadre della classifica che hanno decisamente standard diversi – commenta Andrea Giani, tecnico della Revivre Milano -. Da Trento in giù tutte le squadre in lotta per i Play Off sono molto vicine e ogni punto d’ora in poi peserà tantissimo per determinare la classifica finale”.

“Spirito giusto, attenzione e bravura” – la ricetta del coach della Revivre

“Bisogna sempre stare molto attenti e pensare partita dopo partita: ci sono formazioni più attardate che possono mettere in difficoltà tutte chiunque, come successo domenica tra tra Monza e Padova. Monza ha una ottima squadra con giocatori di prima fascia e chi dovrà incontrarla saprà di avere di fronte una formazione che gioca molto bene. Ma è solo un esempio: Ravenna domenica ha battuto Verona facendo una grande partita e rimanendo sempre in zona Play Off. Ogni gara ora sarà dura da affrontare, tutte le squadre hanno innalzato il livello di gioco e sarà difficile per tutte ora portare facilmente a casa punti”.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi