Coppa Italia: l’Hockey Milano sconfigge Pergine per 4-0

Coppa Italia: l’Hockey Milano sconfigge Pergine per 4-0

Milano – Semifinale di andata di Coppa Italia, sul ghiaccio dell’Agorà arriva il Pergine di coach Fabio Armani, le linci, che si sono rinforzate ultimamente con l’arrivo di Thomas Commisso in porta, sono in un periodo di forma, saldamente quarte, nel master round sono riuscite ad impensierire tutte le avversarie e ai quarti di Coppa hanno eliminato il Merano, si presentano a Milano con l’ulteriore rinforzo di Jozef Foltin dall’Asiago (il Pergine è Farm team degli stellati).

Hockey Milano trionfa: 4-0

Milano che vuole recuperare anche mentalmente dalle due sconfitte subite ad Appiano e Merano, inizia l’incontro con la giusta mentalità, alla fine del primo parziale il risultato è già di 3 a 0 a favore dei rossoblu (a segno Piccinelli, Raimondi e Perna), la missione è cercare di maturare il maggior vantaggio possibile in vista del ritorno in programma a Pergine il prossimo 8 febbraio. Nel secondo drittel a cercare di allungare provano Fadani, Terzago, Colombo e ancora Raimondi, ma manca la lucidità e il giusto sangue freddo, il Pergine cerca la reazione, Alessandro Tura però si fa trovare sempre pronto e salva il risultato.

Pergine ci prova, ma Hockey Milano sbarra la strada

Al minuto 16.53 dopo la più netta occasione per le linci neutralizzata da Alessandro Tura che dopo aver perso il proprio bastone utilizzava quello di un compagno di movimento per bloccare un tiro di Ambrosi, ecco arrivare la quarta rete a firma Tommaso Terzago.

Testa al campionato, Milano ci crede

Nell’ultimo parziale Tura si erge ancora a muro della gabbia milanese, salvando il risultato e portando a casa uno shut-out.
Risultato finale Milano 4 – Pergine 0, testa al campionato, domenica si va in trasferta a Cavalese, prima giornata di ritorno del master round.
Appuntamento con la semifinale di ritorno a Pergine l’8 febbraio.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi