In autostrada ubriaco e contromano. Sfiorata la strage

In autostrada ubriaco e contromano. Sfiorata la strage

0

Poliaia arresta scippatoriDeve essere stato un momento particolarmente spaventoso quando, alle 3 di questa notte, una pattuglia della Polizia Stradale di Arcore (Sezione di Milano), che stava pattugliando la Tangenziale Nord, si è trovata davanti, a pochissimi metri, una Renault Clio di colore scuro, che percorrere contromano la corsia di sorpasso. Solo la prontezza di riflessi dell’autista che ha  sterzato velocemente a destra ha evitato la collisione. Dopo aver diramato l’allarmealla Centrale Operativa, gli uomini della polizia di stato sono usciti dallo svicolo dell’uscita di  Sesto 1° Maggio e si sono immessi immessi nella carreggiata sud, nel tentativo di bloccare la folle corsa del veicolo. Come hanno nuovamente intercettato la Clio, hanno acceso le sirene e i lampeggianti cercando di attirare l’attenzione del conducente, ma non c’è stato nulla da fare. Dopo quasi 9 chilometri di corsa, all’altezza della tangenziale est, in direzione Bologna, decidono di uscire all’uscita di Cascina Gobba e tornare sulla corsia di marcia nel tentativo di anticipare l’auto che arrivava contromano. Per garantire la sicurezza degli altri automobilisti, hanno rallentato il traffico e poi lo hanno bloccato. Hanno quindi fermato un tir che si è messo di traverso sulle prime due corsie mentre i poliziotti hanno utilizzato l’auto di servizio per bloccare la terza corsia e sono rimasti in attesa del veicolo. Al momento del suo arrivo hanno puntato le torce verso il veicolo. Finalmente il conducente ha iniziato a rallentare, e infine glia genti sono riusciti a fermarlo.

In auto due equadoregni. Il conducente era ubriaco

I due occupanti dell’auto sono stati quindi identificati. L’autista è R.A., un ecuadoregno di 32 anni domiciliato a Milano. Con sé aveva un permesso di soggiorno per turismo. E’ risultato positivo all’alcoltest ed è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Il passeggero è V.C. di 52 anni, anche lui originario dell’Ecuador. Solo per un straordinario caso di fortuna non hanno causato una strage. L’automobile è stata sottoposta a fermo amministrativo per tre mesi, per aver circolato contromano sull’autostrada.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi