Rubate 150 automobili per i pezzi di ricambio (video)

Rubate 150 automobili per i pezzi di ricambio (video)

0

Rubavano auto e pezzi di ricambio su commissione. 14 persone di cui 13 con cittadinanza italiana e 1 moldavo sono state arrestate, in provincia di Milano e di Pavia, per associazione a delinquere. Gestivano un traffico di furti e di riciclaggio di autovetture. Sono anche accusati di auto riciclaggio e di attività di gestione di rifiuti non autorizzata.
I ladri erano organizzati secondo uno schema e utilizzavano un metodo sofisticato. Sostituivano le centraline dell’impianto elettrico con altre dello stesso tipo ma tarate sui loro codici. Poi portavano via le automobili, spesso utilitarie di piccola e media cilindrata. Le automobili venivano smontate in un capannone ad Assago (Mi). Dopo aver asportato i pezzi di ricambio che venivano posti in vendita o consegnati ai clienti che li avevano ordinati, le carcasse delle automobili erano distrutte da uno sfasciacarrozze di Milano. I carabinieri di Corsico hanno documentato l’esecuzione almeno 150 furti tra settembre e dicembre 2017. I ladri colpivano preferibilmente nei parcheggi dei centri commerciali, ma spaziavano, nelle ore diurne, nelle strade di tutta la provincia di Milano. Sia il centro demolizioni di Milano e sia il capannone ad Assago (MI) sono stati posti sotto sequestro. Sequestro che ha riguardafo anche i conti correnti degli arrestati, altri titoli finanziari, e delle cassette di sicurezza. Il valore complessivo è di circa 3 milioni di euro.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi