Quaranta giorni di fuoco per il Milan: dalla Lazio all’Inter il calendario...

Quaranta giorni di fuoco per il Milan: dalla Lazio all’Inter il calendario dei rossoneri partita per partita

0

img_2466-324x312 Quaranta giorni di fuoco per il Milan: dalla Lazio all’Inter il calendario dei rossoneri partita per partita Calcio Sport   Milano-Il tour de force che per il Milan inizia con la sfida alla Lazio di domenica, porterà i rossoneri ad affrontare l’Inter di Spalletti alle porte di Marzo. Nel mezzo, la tripla sfida ai biancocelesti, i sedicesimi di Europa League con il Ludogorets e quattro gare di campionato fondamentali per le ambizioni dei rossoneri.

Tre volte contro la Lazio

Pubblicità

Che i ragazzi di Inzaghi siano i più in forma del campionato è indubbio. Questa sera affronteranno l’Udinese nel recupero della dodicesima giornata di campionato con la quale potrebbero raggiungere il terzo posto in solitaria, staccando l’Inter. Domenica a San Siro la prima gara contro Gattuso, valida per il campionato, nel ritorno della vittoria per 4-1 conquistata all’Olimpico. A seguire il 31 gennaio e il 28 febbraio la doppia sfida di coppa Italia valida per la finale della competizione. Obbiettivo più vivo che mai per i rossoneri, che non mettono in bacheca la coppa nazionale dalla stagione 2002/2003.

Le quattro gare di campionato

Udinese, Spal e Roma in trasferta, Sampdoria in casa. Questo il calendario del Milan nei prossimi quaranta giorni escludendo le due partite con Lazio e Inter, che rispettivamente apriranno e chiuderanno questo ciclo di dieci gare in poco meno di quaranta giorni.
Tutti match complicati: contro Udinese e Spal per la doppia trasferta consecutiva, e contro Roma e Sampdoria per la forza degli avversari. Banco di prova importantissimo per le ambizioni di un Milan risanato da Gattuso.

In Bulgaria per l’Europa League

In questi quaranta giorni il Milan si gioca molto, se non tutto, del suo futuro europeo. Le gare di coppa Italia e campionato serviranno a rilanciarsi nella corsa alla qualificazione ma saranno le due gare contro il Ludogorets ad essere il vero e proprio terreno di caccia per Suso e compagni. Squadra bulgara infarcita di brasiliani, il Ludogorets rappresenta una sfida complicata sopratutto per il periodo dell’anno in cui arriva. Le gare si giocheranno tra le partite con Spal, Sampdoria e Roma e Gattuso dovrà essere bravo a dar fondo a tutte le risorse disponibili.

Il derby

Alla fine di questo cammino il Milan giungerà al derby di Milano. Ritorno della gara persa all’andata e sorta di re-match dei quarti di Coppa Italia, vinti dai rossoneri grazie ad un goal di Cutrone. Al netto dei risultati ottenuti fino a quel momento, il derby rimarrà una gara a sé, in cui il Milan dovrà dar prova della sua solidità.

Mercoledì di importanza capitale

Intanto ci avviciniamo a passo spedito alla gara con la Lazio di domenica. A San Siro il Milan affronterà, come detto, la squadra più in forma del campionato e Gattuso si è detto preoccupato. Le vittorie contro Crotone e Cagliari hanno riportato fiducia in quel di Milanello ma hanno evidenziato ancora molte lacune, si veda il goal di Barella domenica sera. Servirà una marcia diversa per battere i ragazzi di Inzaghi e rilanciarsi definitivamente verso la qualificazione in Champions League.

Simone Mannarino

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del Giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale, collabora con NumeroDiez e ZoomMilano tra un viaggio e l'altro.

Nessun commento

Rispondi