Via Ripamonti. Occupazioni abusive case private. Tolta la corrente agli abusivi

Via Ripamonti. Occupazioni abusive case private. Tolta la corrente agli abusivi

viaripamonti-324x156 Via Ripamonti. Occupazioni abusive case private. Tolta la corrente agli abusivi Costume e Società Curiosità   Continua il dramma delle occupazioni abusive delle case private in zona Ripamonti. Il mese scorso una famiglia si è trovata con la casa occupata da una donna sudamericana, nella zona di via Ripamonti. La sudamericana era riuscita ad entrare nell’appartamento raccontando una serie di bugie e approfittandosi della bontà della proprietaria. Dopo che si è resa conto che si trattava di una occupazione abusiva, la donna, volontaria presso molte associazioni caritatevoli, ha contattato l’agenzia del gas e quella della luce per chiudere i contratti. Se non lo avesse fatto avrebbe dovuto pagare i consumi della inquilina abusiva. Oggi, tre mesi dalla denuncia, finalmente A2A ha avvisato Unireti ottenendo la chiusura del contatore della corrente. Ora si teme che gli occupanti si attacchino al contatore del palazzo, come fanno spesso in questi casi, questo genere di persone. Si spera che gli altri condomini glielo impediscano e che freddo e buio convincano i truffatori sudamericani a lasciare libero l’appartamento.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi