Picchiata dal marito al saggio di danza della figlia

Picchiata dal marito al saggio di danza della figlia

camper-antiviolenza-324x165 Picchiata dal marito al saggio di danza della figlia Cronaca Milano Prima Pagina
Il camper antiviolenza della polizia di Stato

Lo scorso 31 dicembre una donna cingalese di 39anni partecipava al saggio di danza della figlia 12enne e con il marito quando lui, un cingalese di 44 anni, non si sa per quel motivo ha iniziato a prenderla a schiaffi. L’aggressione è avvenuta in pubblico, davanti a insegnanti, genitori e agli altri bambini che partecipavano al saggio.  I presenti sono intervenuti per difendere la donna, ma nessuno in quel momento ha sporto denuncia contro il marito violento. La coppia si occupa della portineria in uno stabile milanese, e ha due figlie, la piccola di 12 e un’altra di 20 anni.  Tramite i servizi che sono stati predisposti dalla polizia di Stato per far emergere i casi di violenza nei confronti delle donne, qualche giorno fa, dopo l’ennesimo pestaggio,  la vittima ha trovato il coraggio di rbellarsi e denunciare il marito violento.  L’uomo era tornato a casa ubriaco e aveva coplito la moglie con un pugno all’occhio. La donna è fuggita di casa e si è rifugiata nella palestra in cui lavora la figlia ventenne. Insieme le due donne hanno seguito le indicazioni avute e hanno chiamato la polizia di stato. All’arrivo, gli agenti hanno prelevato l’uomo da casa e lo hanno portato in prigione dove è stato accusato di violenza e maltrattamenti familiari.

 

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi