La Giana Erminio viene sconfitta dalla Cremonese per 3-1 in amichevole

La Giana Erminio viene sconfitta dalla Cremonese per 3-1 in amichevole

0

Milano – Amichevole con la Serie B oggi a Pizzighettone (CR), dove la Cremonese, 6° in classifica e in attesa di giocare sabato 20 gennaio col Parma, ha ospitato per un’amichevole la Giana Erminio, che riprenderà il campionato domenica 21 in casa con il Pontedera. La partita verrà trasmessa in differita domenica 14 gennaio alle ore 21 su Cremona 1, canale 211 del digitale terrestre.

Primo tempo 2-1 e buon ritmo

La partita inizia con un gol di capitan Brighenti dopo una manciata di secondi, ma l’assistente aveva già alzato la bandierina. Al 2’ c’è un tentativo d’inserimento di Macek, che chiama Sanchez all’uscita per raccogliere il pallone. Al 3’ arriva invece il gol della Giana con Iovine, con un preciso tiro dal limite, dopo una rimessa laterale di Foglio girata da Perna al numero 5 biancazzurro. Al 6’ c’è una bella azione di Piccolo, che dopo una rimessa laterale trova l’inserimento in area di rigore, ma la sua conclusione termina sull’esterno della rete. Al 7’ arriva il pareggio grigiorosso: Brighenti scatta e con un diagonale conclude a rete una palla respinta da Sanchez con una bella parata in estensione, ma Gomez dalla destra si inserisce e non perdona, ribattendo in rete. All’11’ un lancio lungo di Pinardi va a cercare Bruno in area, ma la sua spizzata di testa trova Ravaglia pronto in uscita.

Partita divertente, bene comunque la Giana

La partita è molto divertente per il folto pubblico giunto ad assistere a questa amichevole e al 15’ Iovine, dopo aver agganciato un suggerimento di Chiarello, sibila una conclusione rasoterra dal limite che fa la barba al palo. Al 20’ dopo un’azione insistita in attacco della Cremonese, ci prova Piccolo da fuori area con una gran botta che termina di poco alta sopra la traversa. Al 24’ preciso cross di Renzetti dalla sinistra per Macek, che di testa svetta ma fa terminare la palla a lato. Al 25’ ci prova la Giana con un lungo traversone di Iovine per Bruno, che viene anticipato di un soffio da Ravaglia. Subito dopo è Pesce che arriva alla conclusione dal limite, ma Sanchez si distende molto bene e para. Primo angolo della gara al 28’ per la Cremonese, ma la palla termina direttamente sul fondo. Al 32’ Brighenti ruba palla nella metà campo della Cremonese e innesca il contropiede facendo arrivare palla a Piccolo che, contrastato da Montesano, riesce a dribblare e a concludere chirurgicamente all’angolino di sinistra e a trovare il vantaggio. Al 39’ la Giana con un’azione corale in attacco va alla conclusione centrale dal limite dell’area con Bruno, ma la palla termina fuori di poco alla destra di Ravaglia. Al 41’ angolo per la Cremonese con Piccolo dalla bandierina, ma prima della battuta Macek lascia posto a Procopio a causa di una botta; il cross arriva a Canini che prova la conclusione di testa, ma Sanchez c’è. Al 44’ un bel tiro cross rasoterra di Cinaglia dal fondo viene intercettato ottimamente da Sanchez, che blocca a terra.

Secondo tempo 3-1 in avvio

Per la ripresa spazio ad ampi cambi. Misetr Albè fa entrare Taliento al posto di Sanchez e Marotta al posto di Pinardi, mentre mister Tesser cambia tutta la squadra lasciando in campo solo Gomez. Al 1’ c’è il gol fortunoso della Cremonese con Scappini, che riesce ad appoggiare in rete una palla rimasta per qualche secondo in una mischia in area dopo un’azione innescata da Paulinho. Al 3’ Gomez vicino alla doppietta personale con un rasoterra che viene deviato di poco in corner e sfiora il palo. Al 5’ punizione per la Giana dai 25 metri, con Bruno che sfiora il gol calciando direttamente in porta, aggirando la barriera e scendendo di pochi centimetri oltre la traversa. Al 7’ Gomez riesce a dribblare tutti e portarsi a tu per tu con Taliento, ma il giovane portiere biancazzurro in uscita riesce a contrastarlo e a sporcargli il tiro, che finisce fuori. All’8’ clamoroso palo di Iovine, che aggancia il bel cross di Chiarello e da distanza ravvicinata manda la palla sul legno. Al 12’ punizione centrale per la Giana sulla trequarti: Chiarello calcia in area ma Ujkani la prende facilmente. Al 13’ contropiede della Giana innescato da Chiarello che lancia Bruno, il quale si accentra e va alla conclusione con il destro, ma Ujkani para a terra. Al 16’ per la Cremonese esce Gomez ed entra Putzolu, mentre per la Giana entrano Rocchi, Concina, Sala, Sosio, Degeri, Seck, Capano e Okyere, lasciando in campo solo Perna tra i giocatori del primo tempo. Al 25’ gran tiro di Sosio dal limite, approfittando della sponda di petto di Okyere, e gran parata di Ujkani. Controffensiva della Cremonese con Paulinho, che approfitta di un cross di Almici e di testa schiaccia la palla verso la rete, ma esce di poco. Al 39’ ci prova Scappini in torsione di testa, agganciando il cross di Almici, ma Taliento para all’angolino. Angolo per la Cremonese al 40’, con Marconi che appoggia in rete da su passi, ma Taliento fa un vero e proprio miracolo e con una mano letteralmente sradica la palla in procinto di entrare in rete.

CREMONESE-GIANA ERMINIO 3-1

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia, Piccolo, Cavion, Brighenti, Pesce, Canini, Cinaglia, Macek (Procopio 41’ pt), Gomez, Renzetti, Garcia. A disp: Ujkani, Procopio, Claiton, Castrovilli, Paulinho, Marconi, Scappini, Putzolo, Almici, Arini, Cinelli. Allenatore: Attilio Tesser

Giana Erminio (4-4-1-1): Sanchez (Taliento 1’ st), Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio, Chiarello, Pinto, Pinardi (Marotta 1’ st), Iovine, Bruno, Perna. A disp: Taliento, Concina, Degeri, Sala, Okyere, Seck, Rocchi, Capano, Marotta, Sosio. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Lorenzo Illuzzi di Molfetta. Assistenti: Paolo Formato di Benevento e Michele Lombardi di Brescia.

Marcatori: Iovine 3’ pt, Gomez 7’ pt, Piccolo 32’ pt, Scappini 1’ st

Angoli: 5-1

Ammoniti: nessuno

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

articoli sullo stesso argomento