Una rotonda stradale in attesa del morto

Una rotonda stradale in attesa del morto

Siamo all’incrocio tra via Zuara e via Tolstoj, a Milano. Si tratta di un incrocio non semaforizzato con una rotonda stradale che ha al centro una piastra poco illuminata e poco segnalata. E’ da parecchi mesi che i residenti in zona denunciano le condizioni di pericolosità dell’incrocio. Gli incidenti che avvengono a questo incrocio sono parecchi, e tante sono state le richieste di intervento all’amministrazione comunale. Il Comune però fa orecchie da mercante.  Il rischio per pedoni e automobilisti è sempre dietro la svolta. Eppure basterebbe poco per sistemare l’incrocio. Sarebbe sufficiente la realizzazione di quattro dossi, o castellane, per  renderlo più sicuro.
Il consigliere Giuseppe Carlo Goldoni, del gruppo della Lega Nord in Municipio 6 che ce ne ha parlato. Ha chiesto al Municipio che vi sia una maggiore presenza sulla sicurezza stradale, per risolvere questi piccoli disagi prima che ci scappi l’incidente mortale e la rotonda stradale diventi una rotonda della morte.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi