Occupata la Fabbrica del Vapore, scatta la denuncia dal Comune

Occupata la Fabbrica del Vapore, scatta la denuncia dal Comune

Fabbrica-del-Vapore-Milano-Inexhibit-03-324x216 Occupata la Fabbrica del Vapore, scatta la denuncia dal Comune Cronaca Milano   Per i circa 60 giovani appartenenti ad Associazioni culturali che da ieri hanno occupato gli spazi della Fabbrica del Vapore, è scattata la denuncia da parte del Comune di Milano. “Ci stiamo adoperando perché la Fabbrica del Vapore sia un luogo di creatività e di imprenditorialità anche e soprattutto giovanile” questo il commento del vice sindaco Anna Scavuzzo, che ha poi aggiunto “è necessario però farlo nel rispetto delle norme e dei tanti soggetti che stanno contribuendo a questo progetto così ambizioso”

Pronta la risposta degli occupanti che sostengono che gli spazi fossero in stato di degrado e inutilizzati da chi, nel 2016, ne aveva vinto il bando. I giovani, che si sono definiti “Acropolis – Tempio del Futuro Perduto”, hanno anche dichiarato di avere iniziato i lavori di ristrutturazione dello spazio e di volerlo autogestire temporaneamente.

Nessun commento

Rispondi