L’Hockey Milano passa al supplementare contro Pergine: è 1-2

L’Hockey Milano passa al supplementare contro Pergine: è 1-2

hockey-300x194 L'Hockey Milano passa al supplementare contro Pergine: è 1-2 Hockey su ghiaccio Sport

Milano – Seconda giornata di master round e rossoblu in trasferta a Pergine, linci che nella prima giornata hanno impegnato il Merano fino al supplementare. Rossoblu ancora in emergenza infermeria (fermi i lungo degenti Radin, Senoner e Alario) e senza lo squalificato Terzago, che disputa l’ultima delle tre giornate di squalifica, il giovane Belloni viene mandato a dar manforte alla Under 19 impegnata in casa contro Il Gardena. Dietro si gira sostanzialmente ancora a due linee, con Piccinelli ancora nel ruolo di difensore.

Gol di Perna: passa l’Hockey Milano

Pubblicità

E’ il Milano ad aprire le danze con Domenico Perna che al minuto 3.05 infilza in rete alle spalle di Tononi, il Pergine rialza subito la testa e al minuto 7.45 trova la rete del pareggio con Viliotti.

Veemenza Hockey Milano, passa 1-2

I rossoblu continuano ad attaccare con veemenza, ma il goalie di casa è in serata di grazia e sbarra la porta ai diversi tentativi meneghini, così come fa Tura dal canto suo con i tiri delle linci.
La partita si protrae aia supplementari e poi ai rigori. I tentativi di Meneghini e Mondon Marin da una parte e Colombo e Vanetti per i rossoblu non vanno in porto, per i padroni di casa sbaglia anche Presti, Perna insacca in rete, per le linci sbaglia luca Rigoni e per i rossoblu Marcello Borghi, Francesco Valorz insacca in rete e riporta la situazione in parità, Petrov sbaglia, Perna nuovamente non sbaglia, Valorz questa volta si. Vittoria sofferta ma importante per i rossoblu. Rigore decisivo di Domenico Perna che si conferma uomo partita.

Allunga l’Hockey Milano..

In virtù del passo falso dell’ Appiano il Milano allunga e si porta a 4 punti dai pirati e 5 dal Merano terzo.
Domenica 14 alle ore 19.00 si gioca sul ghiaccio dell’Agorà contro il Caldaro, per un incontro importantissimo per i rossoblu.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi