Star Wars. The last Jedi – La saga continua

Star Wars. The last Jedi – La saga continua

Finalmente, dopo tanta attesa, Star Wars The Last Jedi (episodio VIII) è arrivato nelle nostre sale ed è quindi tempo per noi di fare una piccola analisi.
Partiamo dicendo che l`apprezzamento e\o il disprezzamento di qualsiasi film è un pensiero strettamente personale che, giustamente, cambia di persona in persona, cerchiamo quindi di focalizzarci sulla storia ed il suo svolgimento.

Alleanza e Impero

L`eterna guerra tra la forza ed il lato oscuro, più precisamente alleanza ribelle e l`impero, è da sempre un punto importante di ogni film e così continua anche in The last jedi. La guerra riprende la storia di sempre che vede l’alleanza ribelle, guidata dalla principessa Leila (Carrie Fisher), costretta ad agire sempre in punta di piedi e spesso addirittura messa in fuga dalle forze dell’impero, guidato dal neo arrivo della saga, il generale Hux. Sicuramente ottima l’idea di tenere fede alla solita e tanto amata guerra fra le due divisioni, molto interessante e ben strutturato il generale Hux che si dimostra a tratti addirittura in contrasto con Kylo Ren, finendo comunque però ad assecondarlo. L’immensa astuzia nell’agire da parte di Leila ed i suoi uomini lascia spesso sorpresi ed entusiasti, con azioni che un normale spettatore non andrebbe mai ad immaginare. A mio avviso quindi risulta positivo il trattamento di questa parte della storia, in quanto fedele ma con i giusti innesti che il tempo vuole siano fatti.

Luke, Rey e Kylo

Più complessa e sicuramente affascinante la storia che riguarda i personaggi principali dii questa terza trilogia, Rey e Kylo. Il passato di entrambi rimane un mistero fino all’incontro di Rey con Luke, il quale riesce a far luce su tutto quello che ha portato Ben Solo, ovvero Kylo Ren, a passare dal lato oscuro della forza. Rey si conferma determinata a portare la pace ma non cercando di eliminare Kylo, ma in un modo decisamente più consono ad un Jedi, anche se in realtà lei non lo è, comportamenti e idee che portano questo personaggio ad una maturazione quasi completa ma con un fedele carattere di chi si ritrova ad essere ancora troppo debole perché decida il suo futuro con chiarezza e serenità. Interessante la voglia della ragazza di vederci più chiaro per quanto riguarda i suoi genitori, parte che riprende molto il passaggio al lato oscuro di Anikin Skywalker ne “Star Wars – La vendetta dei Sith”. Inizialmente misterioso e complesso da capire il nuovo Luke Skywalker, passato da paladino della giustizia Jedi a solitario e scorbutico eremita delle montagne, certo è che la sua presenza cambierà sicuramente la storia dei due giovani rivali, in meglio o in peggio questo è da valutare dopo aver visto il film.

Per concludere

Un film molto ben strutturato che non crea ma anzi riesce ad unire perfettamente le due storie in modo tutt’altro che casuale, interessante il cambiamento repentino di alcuni personaggi e la maturazione di altri. Non male, a mio avviso, l’idea di riprendere alcuni aspetti della prima trilogia ma cambiandoli quando meno ce lo si aspetta.

Arrivati a questo punto, inutile dire che, per lo svolgimento della storia e per chi la segue da sempre, è assolutamente da non perdere. Gli amanti della saga avranno sicuramente già visto il film e vorrei invitarli a dirmi le loro impressioni. Da non dimenticare che è ufficialmente l’ultimo film della principessa Leila (Carrie Fisher) alla quale è dedicato.
In loving memory of our princess: Carrie Fisher 

Luca Radaelli
Mi chiamo Luca ho 25 anni ed ho cominciato facendo delle imitazioni nella radio locale del mio pase (Radio Rebelot del centro giovani di Locate di Triulzi) conducevo con amici un programma di calcio ma, ovviamente, in modo divertente mettendoci dentro anche esperienze personali e scenette con le mie imitazioni che comprendevano Valentino Rossi, Ibrahimovic, Mourinho, Ligabue, Enrico Ruggeri, Javier Zanetti, Max pezzali e Silvio Berlusconi. Nel 2015,grazie ad un mio video, sono stato scelto per partecipare ad un evento della gara di Casting di Antonio Gallo alla tappa di Muggiò del giro d’Italia. Ad inizio 2016 ho cominciato a collaborare per una web radio R102, per la quale conducevo un Morning Show 3 volte a settimana dalle 8 alle 10. In questo “GOOD MORNING R102” mi occupavo di storie e curiosità di Personaggi famosi, atleti, film, cantanti ecc e di scherzi telefonici che registravo in settimana per poi mandarli in diretta Durante l’esperienza di R102 ho iniziato a collaborare anche con R23 MILANO, una web radio molto attiva sul suolo milanese tanto da convincermi a dedicarle tutte le mie attenzioni lasciando così R102. Per R23 ho condotto sempre un morning show dal nome “WAKE ME UP BEFORE YOU BOBO” Titolo che si ispira alla canzone “WAKE ME UP BEFORE YOU GOGO” che è anche la sigla. Il programma andava in onda 3 volte a settimana con due edizioni di due ore (Martedì e Giovedì dalle 10 alle 12) ed una di un’ora (Lunedì dalle 10 alle 11). Nella puntata di Lunedì mi occupavo di Calcio e sport dando risultati e notizie del week end, mentre nelle altre due puntate raccontavo notizie divertenti accompagnate da scenette ideate, fatte e montate interamente da me. Grazie al mio impegno per R23 sono arrivato a guadagnare la fiducia dello station manager che ha deciso di lasciarmi la libertà di organizzare eventi, parlare con comune e assessori per permessi ecc, di contattare chiunque sia interessato a noi e viceversa per poter organizzare qualcosa e ,soprattutto, selezionare, valutare e contattare gli ospiti per il programma di punta ovvero “COME VIENE VIENE” il mercoledì dalle 17 alle 19, programma che, grazie anche alla versione live streaming su facebook, mi ha dato grandi soddisfazione toccando le 20.000 visualizzazioni. Grazie a queste esperienze sono stato preso per qualche mese come collaboratore per una radio in FM “RADIO MILAN INTER” dove avevo il temporaneo ruolo di co conduttore per 3 volte a settimana affiancando Lapo De Carlo come opinionista sporivo. Ho cominciato anche a collaborare per RADIO PADANIA dove, affiancando il responsabile dello sport Graziano Campi, ci occupiamo delle notizie e dei risultati sportivi della settimana. Nell’ultimo periodo sono riuscito ad ottenere la fiducia di tutti e mi hanno affidato intere puntate da gestire da solo. Scrivo articoli di cinema per ZoomMilano

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi