La Geas Basket vince agevolmente contro Selargius

La Geas Basket vince agevolmente contro Selargius

0

geas

Sesto San Giovanni – Buona prova dinsieme delle rossonere al PalaNat contro la rimaneggiata formazione del San Salvatore Selargius (solo 8 giocatrici disponibili), per il Geas Basket. È il giusto passo per lasciarsi alle spalle la brutta uscita contro Alpo – che perde dal canto suo il secondo posto con la sconfitta in casa del Sanga  e per mettere a frutto il lavoro svolto fino ad allora.

Geas Basket sempre in controllo del match

Geassine sempre padrone della gara, avanti di 10 al termine della prima frazione; allintervallo partita già in ghiaccio (+21): si passa poi dal +35 di fine terzo quarto, al massimo distacco (+40) a metà dellultimo tempo, fino al +39 finale. Per la prima volta in stagione coach Zanotti può disporre del roster al completo, e decide di sfruttarlo in profondità, dato anche landamento dello scontro: tutte e 12 le rossonere a referto, con preziosi minuti concessi alle giovani del gruppo, che ricambiano in pieno la fiducia. Buone percentuali al tiro, molti contropiede e numerosi assist: 20 di squadra, da incorniciare quello dietro la schiena inventato dalla genialità di Francesca Gambarini (5 punti e 4 assist) per Elisa Ercoli a fine secondo quarto.

Ottima Galbiati e super Arturi

Segnali positivi e di piena ripresa dalla Mvp dello scorso anno Virginia Galbiati, con 17 punti in 17’ (4/5 da due, 3/6 da tre) e 17 di valutazione. Lorchestra Geas è diretta con efficacia dalla capitana Giulia Arturi (13 punti col 71% dal campo, 4 rimbalzi, 4 palle rubate, 6 assist e 22 di valutazione), che si riconferma primatista del girone alla voce assistenze (4,4). Ormai pienamente inserita nel sistema Geas, Cecilia Zagni, con 8 punti e il 100% dal campo; 8 punti e 7 rimbalzi per Elisa Ercoli e 6 punti e 8 rimbalzi per Lucia Decortes. Una leggera distorsione alla caviglia limita lutilizzo di Beatrice Barberis, prima bomber italiana del girone: 7 punti e 3 rimbalzi in 11.

Geas Basket sempre in testa e davanti a Costa Masnaga

Sesto rimane in vetta alla classifica con la miglior difesa (695 punti subìti) e il secondo attacco (945 punti), due punti avanti a Costa Masnaga. E proprio le brianzole saranno le avversarie nel big match di chiusura del girone dandata della prossima settimana, in cui si decreteranno anche i definitivi piazzamenti valevoli per gli incroci di coppa Italia. Il Geas sarà primo solo se vincerà, viceversa scivolerà al secondo posto, sia pure a parità di punti. Alpo, sconfitto a Milano, ha perso la possibilità teorica di sprintare come seconda. 

Selargius si presenta in 9, ma Fabbri, con la mano steccata, è in panchina solo a far numero: la lunga Gagliano è rimasta a casa per un’improvvisa indisposizione. Buona prestazione del nuovo acquisto, l’italo-canadese Rondinelli (ha sostituito la croata Masic, fuori per tutta la stagione per rottura del crociato), con 12 punti, 8 rimbalzi e 2 stoppate e di Cordola (10 punti e 6 rimbalzi). Le sarde restano a 12 punti, raggiunte dalle venete di Marghera, con 6 vittorie e 8 sconfitte.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

articoli sullo stesso argomento