Santa Lucia è arrivata anche a Milano. La #santaluciasvedese

Santa Lucia è arrivata anche a Milano. La #santaluciasvedese

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pubblicità

Nella Chiesa di San Fedele si è celebrata, la sera del 15 dicembre, la festa di Santa Lucia. Sono molti anni che il consolato svedese a Milano organizza ala festa del Natale svedese. E’ stata una santa Lucia svedese, con tanto di hashtag dedicato, che ha coinvolto la comunità nordica a Milano nei cori e nei canti tipici della festa della Luce della santa nazionale della Svezia. Sono già molti anni che a Milano vi è questa dolce iniziativa, Durante la Messa si è potuto ascoltare il coro del Nordiska Musikgymnasiet di Stoccolma che in questo periodo ha attraversato l’Italia con diversi appuntamenti, fra i quali non è mancato il concerto nel duomo di Siracusa, città di origine della Santa. Un grazie al dott. Monti per le belle foto del corteo e del coro dell’evento milanese.

Una festa anche Lombarda

A Milano la festa di santa Lucia non molto sentita, se non dalle comunità di lombardi trasferiti in città e dalla comunità svedese, ma nel resto della Lombardia sostituisce il Natale. Santa Lucia, dalla notte dei tempi, il 13 dicembre porta i doni ai bambini buoni delle provincie di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova. A Milano, invece, li porta Gesù bambino. La tradizione lombarda vuole che chi attende la Santa metta sulla finestra un po’ di cibo, un bicchiere di latte e del fieno per il suo asinello, in una scarpa ben pulita e tirata a lucido.

La Santa Lucia Svedese

La Santa Lucia svedese è qualcosa di tradizionalmente diverso. Oltre al significato cristiano ha anche il significato di festa della luce, della fine del lungo inverno, perchè sempre tradizionalmente il 13 dicembre è il giorno più corto dell’anno, e già dal 14 dicembre le ore di luce del sole cominciano ad aumentare. La Santa Lucia svedese porta così una bellissima corona di candele accese sul capo.

Nessun commento

Rispondi