Municipio 4. Aveva la serra abusiva nella cantina abusiva

Municipio 4. Aveva la serra abusiva nella cantina abusiva

0

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Milano – Duomo hanno scoperto, nella cantina di un condominio di via Mameli, nel municipio 4, una coltivazione di Marijuana in serra. Un uomo italiano di 55 anni e con dei precedenti ha occupato abusivamente una cantina del condominio e  si è allacciato alla corrente elettrica condominiale.  Nel locale sotterraneo aveva allestito una serra per la coltivazione di piante di cannabis. All’interno sono state sequestrate 41 piante alte fino a 1,5 metri, un generatore di ozono, 6 lampade alogene con temporizzatori, 3 misuratori di temperatura e umidità, 2 ventilatori, fertilizzanti vari, chiavette USB contenenti istruzioni per la coltivazione delle piante, nonché un impianto di aerazione con filtri ai carboni attivi, per evitare la diffusione di odori.

Durante la perquisizione della sua abitazione, in un mobile del soggiorno, riposti in sacchetti di cellophane e in barattoli di vetro, sono stati trovati 1,1 kg. di marijuana e 52 semi di cannabis. L’uomo è stato arrestato e portato a San Vittore. Oltre che di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti dovrà rispondere anche dell’ occupazione abusiva della cantina e del furto di energia elettrica. Guai anche per la sua convivente, una donna italiana di 45 anni. E’ stata denunciata in stato di libertà.

 

 

Ilaria Maria Preti

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l’Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport.
Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi