Geas Basket, altri punti pesanti contro Vicenza ed un ruolino pazzesco

Geas Basket, altri punti pesanti contro Vicenza ed un ruolino pazzesco

0

Milano – Il Geas Basket porta a casa i due punti nel derby tra le squadre più blasonate del basket femminile italiano. Sesto, ancora assillata dagli infortuni – è la quinta partita senza la coppia Galbiati-Ercoli  strappa il risultato con l’orgoglio, con le unghie e con i denti grazie ad una strenua tenuta difensiva (14 palle recuperate di squadra).

Geas, che allungo nel primo quarto…

Nel primo quarto le rossonere allungano fino al +12, poi recuperate dalle vicentine, che riescono ad arginare lo svantaggio fino a 7 lunghezze. Nella seconda frazione è il gruppo condotto da coach Chimenti a dettare i ritmi: divario rosicchiato del tutto fino al sorpasso per il +1 a 20’’ dalla pausa lunga, annullato dallappoggio finale di Barberis che riporta sopra le sue.

Secondo tempo al top per le sestesi

Nel secondo tempo il Geas Basket non concede più nulla: dal rinnovato -1 di inizio terzo quarto si passa gradualmente, attraverso il +8 di fine periodo e il massimo distacco di 15 punti a 50’’ dal termine, al +13 del 54-41 finale. Le sestesi si riconfermano al comando della classifica e con la miglior difesa del campionato (440 punti subìti).

Che prova offensiva per le ragazze di Zanotti!

Ottima prova corale per le ragazze di coach Zanotti, efficaci ed agguerrite in difesa (solo 41 punti concessi). In fase offensiva le geassine faticano durante la prima metà di gara per poi ritrovare la via a canestro grazie alla fluida circolazione di palla e alle incursioni nellarea avversaria degli ultimi minuti. Bomber ancora una volta Bea Barberis con 18 punti, 9 rimbalzi (di cui 6 offensivi) e 20 di valutazione, che sta correndo il campionato alla velocità di 16,6 ppg (ma, contando le ultime cinque uscite senza Galbiati ed Ercoli, sale a 20,8 ppg).

Panzera, Arturi, Gamberini che apporto…

Ilaria Panzera sempre più matura ed affidabile, con 11 punti e diverse giocate di personalità. Maturità ed affidabilità che sono allordine del giorno con capitan Giulia Arturi, che chiude a quota 10 punti e 4 palle rubate, con due triple chirurgiche scagliate nei momenti cruciali. Sprazzi di genialità per Francesca Gambarini, che pennella 6 punti (dei suoi 8 totali) di fila nel momento dellallungo finale. Veronica Schieppati si dimostra ancora determinante, con i suoi 12 rimbalzi e 40 minuti in campo.Per le venete, top scorer Brcaninovic, seppur molto limitata nelle realizzazioni e nei movimenti dalla difesa geassina: 11 punti per la bosniaca capocannoniera del girone, che stava sfornando 21,1 ppg. Vicenza rimane con 12 punti a contendersi il quarto posto con Udine. 

Gianluca Drammis

Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi