Parte lo Yoga festival Milano: suono, musica, vibrazione

Parte lo Yoga festival Milano: suono, musica, vibrazione

Tra il 10 e il 12 Novembre 2017 Milano ospiterà lo Yoga festival, “Yoga: suono, musica, vibrazione”. In un’atmosfera silenziosa e di intimità alla Fabbrica del Vapore, in via Procaccini 4, a due passi dal cimitero Monumentale, sarà possibile partecipare alla 12° edizione del festival. 4mila metri quadri insonorizzati, yogici, in cui praticare la disciplina ma anche per promuoverla e per avvicinare neofiti e curiosi.

Pubblicità

Ci saranno momenti di studio, riflessione e sessioni di pratica seguendo il filo conduttore che va dal suono, al respiro, all’ascolto, al silenzio, al canto e alla musica. le lezioni saranno a numero chiuso. Così è annunciata questa kermesse che ha al centro lo Yoga, una pratica mediorientale antica che a Milano vanta un buon numero di seguaci. La tre giorni milanese, che era già stata presentata a luglio in uno Yogaday, in piazza Città di Lombardia, sarà dedicata alla presentazione dell’offerta di corsi, di maestri, di discipline.

3 temi. Tradizione, Innovazione e Discovering

Fra gli ospiti ci saranno personaggi che attraggono gli appassionati e curiosi, come Raghunath, musicista Rock in una band, monaco hindu, e ora insegnante di Yoga o il brasiliano Pedro Franco, profondo conoscitore dell’autentico Tantra. All’interno della fiera un Ashram, in cui praticare puja, pratiche, Bhakti Yoga, meditazione. Vi sono tanti punti di ristoro Vegan e, particolare molto curioso, rispetto alle altre edizioni vi è stata la decisione di riddurre la parte di shopping, che ospiterà invece scuole, centri olistici e solo qualche emporio yoga. Il motto potrebbe essere: essenzialità e la spiritualità. trovate altre informazioni sul sito internet dell’associaizone che ha organizzato lo yoga festival., il T.a.o. Team

Nessun commento

Rispondi