Concorso Bebras e Aladdin. Premi ai ragazzi che imparano l’informatica

Concorso Bebras e Aladdin. Premi ai ragazzi che imparano l’informatica

computer-324x170 Concorso Bebras e Aladdin. Premi ai ragazzi che imparano l'informatica Cultura   Dal 13 al 17 novembre le scuole elementari e medie di Milano potranno partecipare ai giochi di informatica del concorso internazionale per bambini Bebras organizzato in collaborazione con AlaDDin, il laboratorio di divulgazione e  didattica dell’informatica dell’università statale di Milano.
Si tratta di un concorso a squadre non competitivo, che presenta piccoli giochi ispirati a reali problemi di natura informatica e che possono essere affrontati senza alcuna conoscenza specifica. Un modo per dare ai bambini stimoli e per far crescere il loro interesse su ciò che crea gli oggetti e le connessioni che usano abitualmenti ogni giorno. La competizione italiana sarà in concomitanza con le altre edizioni nel resto del mondo. Si svolgerà online e durerà al massimo 45 minuti. Ciascun istituto scolastico può scegliere il giorno e l’orario di inizio per le squadre che ha iscritto.

Iscrizioni entro il primo novembre

Pubblicità

Le iscrizioni sono ancora aperte e gratuite e gli insegnanti di riferimento possono effettuarla registrandosi via web al link di bebras.it entro il primo novembre. L’ insegnante si occuperà poi di iscrivere le squadre e di sorvegliare lo svolgimento delle gare nel proprio istituto. Il giorno della gara ciascuna squadra, formata da 4 allievi, si collegherá alla piattaforma Bebras, tramite browser e usando le proprie credenziali riservate.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi