Anche Beppe Sala dice sì all’Autonomia

Anche Beppe Sala dice sì all’Autonomia

0

Beppe sala , sindaco di MilanoE’ la notizia del giorno. Il Sindaco di Milano, esponente del Partito democratico ha ribadito il suo SÌ al Referendum sull’autonomia della Lombardia invitando i suoi concittadini a fare altrettanto. Non poteva che fare questa scelta, il Sindaco Sala, come già hanno fatto altri sindaci prima di lui, in maniera trasversale eletti in coalizioni di centro destra o di centro sinistra, o in liste civiche, ma tutti convinti che una Lombardia autonoma potrà aiutare meglio e di più tutti i Comuni lombardi, dai più grandi ai più piccoli. Non parlo di un maggior aiuto economico diretto, ma dei benefici della gestione autonoma di servizi scolastici, dalla possibilità di avere più insegnanti di sostegno per i bambini disabili, e di avere finalmente quei servizi che ora erogano i comuni, con risorse proprie, tentando di sopperire alle mancanze dello stato centrale. Poi s più fondi per il sociale per i trasporti. Soprattutto, però, Sala, che è il Sindaco di città Metropolitana, ha capito che solo con maggior risorse e competenze alla regione si potrà tornare ad investire sulle infrastrutture in capo alle ex Provincie, come gli edifici scolastici delle scuole superiori, sia per la manutenzione ordinaria che straordinaria, sia per le nuove costruzioni. Cosi’ come per la manutenzione delle strade provinciali e dei mezzi di trasporto, come la possibilità di maggiori risorse che la regione gestirà per implementare le offerte turistiche di ogni città, Milano compresa. Proprio per questo,  e per molto altro, Beppe Sala, come farebbe ogni buon padre di famiglia, ha deciso di dire si.

Donatella Magnoni

Sposata, ho 2 figli. Appassionata da sempre di politica, letteratura, storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre.
Altra mia passione è Lombardia che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.