Umberto Veronesi va al Famedio del Monumentale

Umberto Veronesi va al Famedio del Monumentale

E’ quasi un anno che abbiamo dato l’addio a Umberto Veronesi, nel 25esimo anno della fondazione dell’IEO. Lo scorso 8 novembre, mentre si preparavano gli eventi per l’anniversario è giunta la notizia della sua morte. Lo scorso 25 settembre il consiglio comunale di Milano ha dato il parere positivo alla sua sepoltura nella cripta del Famedio, il tempio cristiano in cui riposano i milanesi più illustri. Ieri la giunta milanese ha approvato la linea di procedure da effettuare per traslare le ceneri del famoso oncologo e scienziato dal luogo del’attuale sepoltura al cimitero Monumentale. Umberto Veronesi riposerà quindi a fianco di Alessandro Manzoni, Franca Rame, Dario Fo, Enzo Jannacci, Alda Merini, Giorgio Gaber e a tanti altri che hanno portato onore alla città. Il riconoscimento a questi milanesi è un sentimento antico che, si spera, sproni anche i giovani a fare qualcosa per meritarselo.

 

Ilaria Maria Preti

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l’Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport.
Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.