Nasce il Latte della “Ca Granda”

Nasce il Latte della “Ca Granda”

0


Venerdì 29 Agosto il Presidente della Fondazione Sviluppo Ca ‘ Granda, Marco Giachetti con il Dg Achille Lazzarini, hanno presentato alla stampa, all’ Assessore Fava e al Presidente Maroni il nuovo progetto nato in Lombardia, ma pronto a varcare i confini, in cui ancora una volta l’ agricoltura é al servizio dei cittadini e della salute.  È un progetto innovativo e perfetto che é stato in grado di unire ricerca e tradizione, tutto prodotto in Lombardia. Si tratta del progetto #LatteCaGranda e #lattedellaricerca ovvero latte prodotto “biologicamente” da cascine storiche lombarde, da allevatori lombardi, prodotto secondo precisi e severi standard di sicurezza e qualità per i consumatori che vorranno acquistarlo e che allo stesso tempo proprio attraverso, l’acquisto finanzierà la ricerca, con una parte dei ricavi, oltre a dare un giusto valore al latte e una giusta retribuzione all’allevatore..
La Fondazione Ca Granda, definita dall’Assessore all’ Agricoltura Lombarda Fava, é il più grande agricoltore di Lombardia con i suoi quasi 8000 ettari di terreni, che ha fatto scelte ben precise nelle proprie aziende con un progetto che unisce la ricerca scientifica, e dall’altro la promozione di prodotti di qualità del territorio Lombardo. Il latte Ca Granda è già disponibile presso i punti vendita lombardi di Esselunga grazie ad un accordo in esclusiva: un latte biologico munto e lavorato a pochi km da Milano, in una cascina di Zelo Buon Persico (Lodi) del 1458 di proprietà appunto dell’Ospedale e lavorato presso il latticificio Cremonese “Padani a Alimenti”. È inoltre l’unico latte italiano ad avere pubblicate quindicinalmente le analisi di laboratorio, il primo a poter essere definito “latte della ricerca” perché fondazione devolvera’ una parte dei proventi delle vendite alla ricerca del Policlinico, ovvero 5,5 centesimi di euro su 1,59 a confezione. In un anno la stima di 500.000 litri venduti porterebbe alla ricerca del Policlinico 2.750.000 di euro. Non ci resta che acquistarlo, perché fa bene subito e porterà a far bene anche in futuro.

Donatella Magnoni
Sposata, ho 2 figli. Appassionata da sempre di politica, letteratura, storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Altra mia passione è Lombardia che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Nessun commento

Rispondi