Mario Mantovani indagato per corruzione

Mario Mantovani indagato per corruzione

0

L’inchiesta sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta  nel mondo dell’imprenditoria e della politica in Lombardia coordinata dalla Procura di Monza e dalla Procura Distrettuale Antimafia di Milano ha portato a 27 misure cautelari: 21 in carcere, 3 ai domiciliari e 3 interdittive. Ndrangheta lombarda. Arrestato sindaco di Seregno. Tra i destinatari dei provvedimenti l’ex vicepresidente della Regione Mario Mantovani (FI), attualmente consigliere regionale. E’ stato indagato per corruzione

I rami dell’inchiesta

sono due: una criminale, di droga ed estorsioni, e una tutta politica, alla quale si è arrivati indagando sulla prima. L’ex vicepresidente della Regione Lombardia di Forza Italia, Mario Mantovani, già arrestato due anni fa in un’altra inchiesta e tornato poi al suo posto in Consiglio, è indagato per corruzione (non gli vengono contestati reati di mafia) in un filone dell’indagine sempre per i suoi rapporti con l’imprenditore Antonio Lugarà. Un medico dell’ospedale di Desio , per ottenere un posto da primario si sarebbe rivolto all’imprenditore, e questo, nel sistema di scambi di favori, si sarebbe rivolto al suo referente politico in Regione Lombardia, individuato poi dalla procura come l’allora sassessore alla Sanità Mario Mantovani.
In mattinata sono stati perquisiti I suoi uffici, la Fondazione Mantovani ed é stato effettuato un controllo di documentazione anche nel Comune di Arconate, dove risiede Mantovani. Un’operazione, quella avvenuta oggi, che dimostra, per dirla con il procuratore aggiunto della Dda di Milano Ilda Boccassini “la facilità estrema della ‘ndrangheta di infiltrarsi nel tessuto istituzionale”.
Il procuratore aggiunto Ilda Boccassini, nel corso della conferenza stampa, ha osservato che “in Lombardia c’è un sistema fatto di omertà e di convenienza da parte di quelli che si rivolgono all’ anti Stato per avere benefici. E’ facile per le cosche “infiltrarsi nel tessuto istituzionale”.

Roberta Marcello
Ho 46 anni e due figli di circa vent'anni, mi sono trasferita dalla Sardegna a Milano negli anni ‘90. Ho svolto diverse attività lavorative che mi hanno portato ad avere un’ottima capacità comunicativa e un’ottima interazione con le persone che mi hanno conosciuto e lavorato con me. La mia formazione è prettamente umanistica e dopo anni di pausa, dovuta agli impegni famigliari, ho ripreso gli studi conseguendo i master in: Criminologia con indirizzo Anti-pedofilia , Stalking e atti persecutori,Diritto dell'Immigrazione e Mediazione Culturale. Attualmente, sto muovendo i primi passi nel mondo del giornalismo on line occupandomi della stesura di articoli per alcune testate dell’hinterland milanese.

Nessun commento

Rispondi