Volley: la Revivre Milano viene sconfitta in amichevole in terra polacca

Volley: la Revivre Milano viene sconfitta in amichevole in terra polacca

Milano – L’avventura in terra polacca della Revivre Milano termina con una sconfitta per 3-0 contro il PGE Skra Belchatow (25-22, 25-19, 25-23). Nonostante i due risultati negativi in questo week end di gare, la rassegna di Wielun è servita ad Andrea Giani e al proprio staff tecnico per valutare lo stato di forma fisico-tecnico della propria formazione.

Rosa provata per intero, Giani soddisfatto

Oggi il coach della Revivre ha dato spazio a tutta la rosa, partendo con una formazione diversa da quella di ieri (Tondo per Abdel-Aziz e Klinkenberg per Schott) cambiando poi in corso d’opera più volte la fisionomia della squadra che ha affrontato la forte compagine polacca. Dal secondo set Daldello ha preso le redini della regia e Piccinelli il reparto di seconda linea, con Schott che poi ha preso il posto di Cebulj nel terzo parziale. Si è vista anche questa sera una buonissima Revivre, che lotta e non si abbatte mai, che deve limare gli errori ma che è sulla strada giusta per poter essere una grande squadra nella prossima stagione di SuperLega.

Il rientro della Revivre a Milano

La squadra rientrerà domani in Italia e sosterrà una giornata di riposo. Da martedì 19 settembre ancora tutti in palestra per continuare a lavorare sodo in vista dell’inizio ufficiale della stagione.

Prossimo impegno amichevole per la Revivre sarà sabato 23 settembre a Bormio (SO) per la Step Volley Cup contro i tedeschi del Vfb Friedrichshafen.

STARTING PLAYER REVIVRE MILANO
Sbertoli-Tondo, Galassi-Plak, Cebulj-Klinkenberg, Fanuli (L).

La gara

Rispetto alla gara di ieri, coach Giani inserisce Tondo e Klinkenberg per Nimir e Scott. L’inizio del primo set è avvincente e a tratti nervoso per via di alcune decisioni arbitrali a favore dei locali. Una di queste spezza il punto a punto con il PGE che scappa dal 12-13 al 12-17. L’ottima sequenza in battuta di Klinkenberg (2 ace) ed un muoro a uno di tonto, riavvicinano la Revivre (20-21), ma il Belchatow si mantiene in vantaggio fino al 22-25 finale.

Il secondo set dentro Daldello per Sbertoli. Il parziale pende fin dall’inizio a favore della formazione polacca che immediatamente vula sul 2-5 e più avanti sul +4 (12-16). Giani piano piano effettua più cambi: dentro la diagonale Sbertoli-Nimir, poi dentro Schott e Piccinelli. Un muro di Nimir riduce le distanze (15-17), ma il PGE risponde su Klinkenberg e poi accelera fino al 19-25.

Altro cambio di formazione con Schott che prende il posto di Cebulj. E’ il parziale più equilibrato il terzo. La Revivre gioca più ordinata e con un doppio muro di Klinkenberg su Wlazly mette in cassaforte un doppio vantaggio che mantiene fino al 18-18 quando il PGE aggancia i milanesi. Poi è lo stesso Wlazly, opposto polacco, a segnare definitivamente il set con due ace e due contrattacchi punto che fanno conquistare 3 palle match al PGE (21-14). Alla seconda occasione i locali chiudono (23-25).

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi